Passa ai contenuti principali

RECENSIONE: CHIAMAMI COL TUO NOME di André Aciman

Buongiorno a tutti e ben tornati sul mio blog. Oggi vi porto una nuova recensione. Il libro in questione è Chiamami col tuo nome di André Aciman.
TITOLO: Chiamami col tuo nome 
AUTORE: André Aciman
CASA EDITRICE: Guanda 
ANNO: 2017
PAGINE: 271
PREZZO: 17,00
COMPRA QUI
TRAMAVent'anni fa, un'estate in Riviera, una di quelle estati che segnano la vita per sempre. Elio ha diciassette anni, e per lui sono appena iniziate le vacanze nella splendida villa di famiglia nel Ponente ligure. Figlio di un professore universitario, musicista sensibile, decisamente colto per la sua età, il ragazzo aspetta come ogni anno "l'ospite dell'estate, l'ennesima scocciatura": uno studente in arrivo da New York per lavorare alla sua tesi di post dottorato. Ma Oliver, il giovane americano, conquista tutti con la sua bellezza e i modi disinvolti. Anche Elio ne è irretito. I due condividono, oltre alle origini ebraiche, molte passioni: discutono di film, libri, fanno passeggiate e corse in bici. E tra loro nasce un desiderio inesorabile quanto inatteso, vissuto fino in fondo, dalla sofferenza all'estasi. "Chiamami col tuo nome" è la storia di un paradiso scoperto e già perduto, una meditazione proustiana sul tempo e sul desiderio, una domanda che resta aperta finché Elio e Oliver si ritroveranno un giorno a confessare a se stessi che "questa cosa che quasi non fu mai ancora ci tenta".
Devo essere sincera, prima di leggere il libro ho visto il film, che mi è piaciuto molto e mi ha spinto a leggere anche il libro. Dopo averne sentito tanto parlare su tutti i social, mi sono decisa a leggerlo.

"Mi basta alzare lo sguardo e trovarlo lì, crema solare, cappello di paglia, costume da bagno rosso, limonata. Sì, Oliver, alzare lo sguardo e trovarti lì. Perché troppo presto arriverà il giorno in cui alzerò lo sguardo e non ci sarai più."

Il protagonista di questa storia è Elio, un ragazzo di 17 anni, il quale durante le vacanze estive e natalizie si reca, insieme ai genitori, nella loro villa di famiglia nel Ponente ligure. Qui ogni anno arriva una persona che viene ospitata nella loro casa per portare a termine un compito come ad esempio un libro o una tesi. L'ospite di quell'estate è Oliver un giovane ventiquattrenne americano, che sta scrivendo la sua tesi di post dottorando. Tra i due inizia ad esserci di più di una semplice amicizia.

La storia narrata non è una semplice storia d'amore, ma è qualcos'altro di più. Tramite la sua storia, l'autore, ci fa immedesimare in Elio, provando le stesse emozioni del ragazzo, felicità, tristezza, malinconia, rabbia... Chiamami col tuo nome è un libro che emoziona e fa emozionare. Ti fa venir voglia di leggerlo in poco tempo. Quello che forse fa emozionare di più è l'incontro tra i due, vent'anni dopo, perché entrambi hanno sempre pensato a quell'estate degli anni 80.

Mi è piaciuto molto come personaggio Elio, perché l'ho trovato un personaggio ben caratterizzato e molto intelligente per la sua età.
Se ancora non l'avete letto, vi consiglio di farlo, soprattutto se amate le storie d'amore e vi consiglio anche di guardare il film, in quanto è molto fedele al libro.

VOTO: 4 rose

Commenti

  1. Anche a me è piaciuto davvero molto! Una lettura davvero bella e indimenticabile ☺☺

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RECENSIONE: NON LEGGERAI di Antonella Cilento

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto la recensione del libro "Non leggerai" di Antonella Cilento, ringrazio la casa editrice Giunti per avermi inviato una copia del libro. All'interno della recensione sono presenti SPOILER. TITOLO: Non leggerai AUTORE: Antonella Cilento CASAEDITRICE: Giunti Editore GENERE: young adult SAGA O STANDALONE: standalone ANNO: 2019 PREZZO: 14,00 PAGINE: 208 COMPRAQUI TRAMAIn tutti i Mondi Occidentali la lettura non interessa più: scomparsi editori e giornali, un Decalogo governativo vieta la letteratura. Le lezioni in aula si tengono in video, gli studenti nelle Scuole Riassunto consegnano compiti filmati con il cellulare. È a Napoli, in una di queste scuole, che Help Sommella, sedicenne tatuata e ribelle, stringe amicizia con una nuova e timida compagna, Farenàit Lopez. Un giorno, Farenàit - che ha una passione per i volti dei morti, doppiamente scandalosa poiché il Decalogo vieta anche di vedere i propri parenti deceduti - ruba una cassa da morto insiem…

RECENSIONE: INVISIBILE di Ursula Poznanski e Arno Strobel

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "Invisibile" di Ursula Poznanski e Arno Strobel, che mi è stato gentilmente inviato dalla casa editrice Giunti Editore. TITOLO: Invisibile AUTORE: Ursula Poznanski e Arno Strobel CASA EDITRICE: Giunti Editore GENERE: thriller SAGA O AUTOCONCLUSIVO: autoconclusivo ANNO: 2019 PAGINE: 351 PREZZO: 19,00 COMPRAQUI TRAMAUn paziente trafitto a morte dal bisturi del chirurgo durante un'operazione a cuore aperto. Un agente immobiliare ucciso con ventiquattro coltellate sulla soglia di casa. Un ragazzo massacrato con una mazza da baseball per strada, davanti a decine di testimoni. Un assurdo bagno di sangue travolge la città di Amburgo, ma la cosa più singolare è la facilità con cui i commissari Daniel Buchholz e Nina Salomon riescono a catturare i colpevoli. Eppure il movente rimane incomprensibile: nessuno di loro sembrava conoscere davvero la vittima. L' unico elemento in comune è una rabbia feroce cres…

RECENSIONE: LA POSTA DEL CUORE DI MRS BIRD di AJ Pearce

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "La posta del cuore di Mrs Bird" di AJ Pearce, che mi è stato gentilmente inviato dalla casa editrice Sperling & Kupfer. TITOLO: La posta del cuore di Mrs Bird AUTORE: AJ Pearce CASA EDITRICE: Sperling & Kupfer GENERE: romantico SAGA O AUTOCONCLUSIVO: autoconclusivo  ANNO: 2019 PAGINE: 310 PREZZO: 17,90 COMPRAQUI TRAMALondra, 1940. Il sogno di Emmeline è diventare una giornalista. O meglio, una reporter. In quei difficili tempi di guerra, a soli ventitré anni, si guadagna da vivere come segretaria presso uno studio legale e contribuisce allo sforzo bellico facendo il turno di notte come centralinista presso la stazione dei vigili del fuoco. Ma già si vede indossare i pantaloni e guidare un'auto tutta sua, sigaretta tra le labbra, a caccia di notizie. Così, quando sul London Evening Cronicle trova l'annuncio per un posto da praticante, si candida senza esitazione. Ben presto, però, si rend…