Passa ai contenuti principali

RECENSIONE: LA PRIMULA ROSSA di Emma Orczy

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con la recensione del libro "La primula rossa" di Emma Orczy.
TITOLO: La primula rossa
AUTORE: Emma Orczy
CASA EDITRICE: Fazi Editore
GENERE: storico
SAGA O STANDALONE: saga
PAGINE: 307
PREZZO: 13,00
COMPRA QUI
TRAMA: Parigi, anno di grazia 1792. Il Regime del Terrore semina il caos. I "maledetti aristos", sventurati discendenti delle famiglie aristocratiche francesi, vengono mandati a morte dall'implacabile tribunale del popolo: ogni giorno le teste di uomini, donne e bambini cadono sotto la lama della ghigliottina. Ma in loro aiuto interviene un personaggio inafferrabile e misterioso, il quale, attraverso rocambolesche e ingegnose fughe, riesce a portare oltremanica i perseguitati del regime, nella libera Inghilterra. Dietro di sé non lascia tracce, se non il proprio marchio: un piccolo fiore scarlatto, che gli varrà il soprannome di Primula Rossa. Ma quale identità si cela dietro questo pseudonimo? Chi è l'audace salvatore, disposto a rischiare la propria vita in nome della nobile causa? L'incognita ossessiona l'astuto e crudele funzionario del governo 
francese Chauvelin e affascina l'alta società inglese: ma la soluzione del mistero si rivelerà tanto insospettabile quanto geniale. "La primula rossa", primo di un ciclo di romanzi scritto da Emma Orczy, è stato pubblicato nel 1905. Come scrive oggi Hilary Mantel, «la sua vera forza scaturisce dalla vivida qualità cinematografica della scrittura»: le immagini perfettamente inquadrate, l'emotività travolgente dei personaggi e l'equilibrio efficace tra narrazione e dialoghi hanno infatti conquistato generazioni di lettori e ispirato innumerevoli adattamenti per cinema, televisione e teatro. Ibrido tra spy story, romance e romanzo d'avventura.


Ho acquistato questo libro perché ero rimasta colpita dalla trama, in quanto mi dava l’idea di un romanzo storico intrecciato a “giallo”. Ma già dalle prime pagine ho trovato il libro noioso e a tratti ho faticato a portare a termine la lettura del capitolo.
Il libro parla delle avventura dell’eroe la Primula Rossa , di cui all'inizio della storia non si conosce l’identità, ma andando avanti scopriamo la sua identità. La storia è ambientata a Parigi nel 1792, e inizia con la fuga della contessa de Tourney e dei figli, grazie all’aiuto della Primula Rossa.
L’unica cosa che si sa di questo eroe è che è inglese.
Gli aristocratici vengono salvati dalla Primula Rossa, prima che vengano uccisi, perché sono discendenti di antiche famiglie aristocratiche. 

"La Primula Rossa è il nome di un umile fiore di campo inglese; 
ma è anche il nome scelto dal migliore e più coraggioso uomo del 
mondo per nascondere la propria identità e riuscire meglio
 ad assolvere il nobile compito che si è prefisso."

Se devo essere sincera ho trovato la storia in alcuni punti noiosa. Secondo me è diventato più movimentato solo verso la fine. Il personaggio della Primula rossa, non mi è dispiaciuto, ma ho iniziato ad apprezzarlo solo verso la fine. 
Nel complesso è un libro carino, che racchiude in sé diversi generi, ovvero il classico, il romanzo d'avventura e la storia d'amore. 
Ve lo consiglio, se avete voglia di leggere un romanzo che richiude in sé i concetti citati sopra. 

VOTO: 3.5 rose

Commenti

Post popolari in questo blog

INTERVISTA A...SAMILA YUMI MARCHETTI

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui un nuovo appuntamento della rubrica INTERVISTE.  Oggi l'intervista sarà dedicata a Samila Yumi Marchetti, autrice del libro SOLO UN TRUCCO.
PARLACI UN PO' DI TE. Hmmm, vediamo...che dire di me? Mi chiamo Samila Yumi, ho 21 anni e i libri sono la mia passione più grande. Amo anche le lingue straniere, le serie tv, la pizza e i film dell'orrore. Non sono brava a descrivermi, ma credo di essere una ragazza allegra, un po' fastidiosa e completamente fuori di testa.

COME HAI SCOPERTO LA PASSIONE PER LA LETTURA? Beh... diciamo che sono nata con un libro in mano! Mia madre mi portava con sé in mercatini di libri usati e biblioteche, nel marsupio o nel passeggino, quindi è stato inevitabile che mi innamorassi della lettura!

UN LIBRO CHE E' STATO UTILE NEL TUO PERCORSO DI SCRITTRICE.  Hmmm..diciamo che parallelamente alla mia passione per la lettura è nata anche quella per la scrittura, quindi non c'è stato un libro particolare... Però un lib…

RECENSIONE: DIECI PICCOLI RESPIRI di K.A. Tucker

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto sul blog una nuova recensione, si tratta del secondo libro che ho letto a gennaio, ovvero "Dieci piccoli respiri" di K.A. Tucker. Se avete letto questo libro, fatemelo sapere. TITOLO: Dieci piccoli respiri AUTORE: K.A. Tucker CASA EDITRICE: Newton Compton Editori GENERE: romantico  SAGA O STANDALONE: standalone PAGINE: 315 PREZZO: 5,90 COMPRAQUI TRAMAKacey Clearly ha solo vent'anni quando la sua vita è andata in pezzi. Un terribile incidente automobilistico le ha portato via i suoi genitori, il suo fidanzato e la sua migliore amica. Ora, dopo quattro anni trascorsi a casa degli zii nel Michigan, Kacey decide di fuggire via per sempre. Una notte lei e sua sorella Levie prendono un autobus per Miami e lì, nonostante le difficoltà economiche, possono finalmente ricominciare a progettare una nuova vita. Kacey però non è ancora pronta a lasciarsi alle spalle il passato e stringere nuove amicizie, neppure se a chiederglielo è l'affascinante vicin…

IN MY WISHLIST #4

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto sul blog, il post dedicato ai libri presenti nella mia wishlist.
ANOCORA NOI di Ruth Jones COMPRA QUI
Kate è un'attrice famosa; divide il suo tempo tra il set, gli eventi mondani e l'appartamento di lusso in cui vive con marito e figlia a Londra. Callum fa il professore; conduce una vita tranquilla a Edimburgo con la sua famiglia numerosa. Quando la scuola in cui insegna decide di celebrare il proprio centenario invitando una ex alunna celebre, i mondi lontani di Kate e Callum entrano in contatto. Per la seconda volta. Perché Kate e Callum hanno un passato: segreto, passionale, struggente. Diciassette anni prima, quando lei aveva poco più di vent'anni e lui era già sposato, hanno vissuto una storia che ha sconvolto le certezze e le esistenze di entrambi. Una di quelle storie che ti segnano per sempre. Poi è finita, per un motivo che nessuno dei due vuole davvero ricordare. Ognuno è tornato alla propria vita, ha ricostruito la propria felicità.…