Passa ai contenuti principali

RECENSIONE: LA PRIMULA ROSSA di Emma Orczy

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con la recensione del libro "La primula rossa" di Emma Orczy.
TITOLO: La primula rossa
AUTORE: Emma Orczy
CASA EDITRICE: Fazi Editore
GENERE: storico
SAGA O STANDALONE: saga
PAGINE: 307
PREZZO: 13,00
COMPRA QUI
TRAMA: Parigi, anno di grazia 1792. Il Regime del Terrore semina il caos. I "maledetti aristos", sventurati discendenti delle famiglie aristocratiche francesi, vengono mandati a morte dall'implacabile tribunale del popolo: ogni giorno le teste di uomini, donne e bambini cadono sotto la lama della ghigliottina. Ma in loro aiuto interviene un personaggio inafferrabile e misterioso, il quale, attraverso rocambolesche e ingegnose fughe, riesce a portare oltremanica i perseguitati del regime, nella libera Inghilterra. Dietro di sé non lascia tracce, se non il proprio marchio: un piccolo fiore scarlatto, che gli varrà il soprannome di Primula Rossa. Ma quale identità si cela dietro questo pseudonimo? Chi è l'audace salvatore, disposto a rischiare la propria vita in nome della nobile causa? L'incognita ossessiona l'astuto e crudele funzionario del governo 
francese Chauvelin e affascina l'alta società inglese: ma la soluzione del mistero si rivelerà tanto insospettabile quanto geniale. "La primula rossa", primo di un ciclo di romanzi scritto da Emma Orczy, è stato pubblicato nel 1905. Come scrive oggi Hilary Mantel, «la sua vera forza scaturisce dalla vivida qualità cinematografica della scrittura»: le immagini perfettamente inquadrate, l'emotività travolgente dei personaggi e l'equilibrio efficace tra narrazione e dialoghi hanno infatti conquistato generazioni di lettori e ispirato innumerevoli adattamenti per cinema, televisione e teatro. Ibrido tra spy story, romance e romanzo d'avventura.


Ho acquistato questo libro perché ero rimasta colpita dalla trama, in quanto mi dava l’idea di un romanzo storico intrecciato a “giallo”. Ma già dalle prime pagine ho trovato il libro noioso e a tratti ho faticato a portare a termine la lettura del capitolo.
Il libro parla delle avventura dell’eroe la Primula Rossa , di cui all'inizio della storia non si conosce l’identità, ma andando avanti scopriamo la sua identità. La storia è ambientata a Parigi nel 1792, e inizia con la fuga della contessa de Tourney e dei figli, grazie all’aiuto della Primula Rossa.
L’unica cosa che si sa di questo eroe è che è inglese.
Gli aristocratici vengono salvati dalla Primula Rossa, prima che vengano uccisi, perché sono discendenti di antiche famiglie aristocratiche. 

"La Primula Rossa è il nome di un umile fiore di campo inglese; 
ma è anche il nome scelto dal migliore e più coraggioso uomo del 
mondo per nascondere la propria identità e riuscire meglio
 ad assolvere il nobile compito che si è prefisso."

Se devo essere sincera ho trovato la storia in alcuni punti noiosa. Secondo me è diventato più movimentato solo verso la fine. Il personaggio della Primula rossa, non mi è dispiaciuto, ma ho iniziato ad apprezzarlo solo verso la fine. 
Nel complesso è un libro carino, che racchiude in sé diversi generi, ovvero il classico, il romanzo d'avventura e la storia d'amore. 
Ve lo consiglio, se avete voglia di leggere un romanzo che richiude in sé i concetti citati sopra. 

VOTO: 3.5 rose

Commenti

Post popolari in questo blog

DIY: SEGNALIBRI HARRY POTTER

Ciao :) Oggi vi voglio postare un post diverso dal solito, infatti ho intenzione di portare sul blog qualche DIY (sono creazioni fai da te). Qualche tempo fa, girando su Pinterest ho trovato questa foto dove si vedono tre segnalibri, che riguardano Harry, Ron ed Hermione. 
Questa è la foto:
OCCORRENTE: •fogli bianchi o cartoncino  •matita e gomma •colla •forbici •fermagli
•pennarelli (Voglio precisare che questo è un esperimento, e so di certo che non è venuto benissimo, ma ci tenevo a farvelo vedere, per darvi qualche consiglio.)

Invece qui vi mostro passaggio per passaggio: Prima di tutto bisogna disegnare le immagini o su un foglio bianco o su un cartoncino. Ovviamente colorare le immagini. Ritagliare le immagini (io ho passato i contorni con un tratto pen, ma si può benissimo farlo anche con un pennarello con la punta fine)

RECENSIONE: IL RILEGATORE di Bridget Collins

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con la recensione del libro "Il rilegatore" di Bridget Collins. TITOLO: Il rilegatore AUTORE: Bridget Collins CASA EDITRICE: Garzanti GENERE: narrativa SAGA: no ANNO: 2019 PAGINE: 420 PREZZO: 17,90 COMPRAQUI TRAMAImmagina di poter cancellare per sempre un ricordo, una colpa, un segreto. È esistito un tempo in cui era possibile. È questa l'arte di antichi rilegatori che nelle loro polverose botteghe, oltre a modellare la pelle e incollare fogli, aiutano le persone a dimenticare. Seduti con un libro in mano ascoltano le esperienze del passato che vengono raccontate loro. Parola dopo parola, le cuciono tra le pagine, le intrappolano tra i fili dei risguardi. Così il ricordo sparisce per sempre dalla memoria. Catturato sulla carta non c'è ne più traccia. Per anni l'anziana Seredith ha portato avanti questo affascinante mestiere, ma è arrivato il momento di trovare un apprendista. Qualcuno che rappresenti il futuro. La sua scelta cade su Emme…

WWW...WEDNESDAY #27

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova puntata del WWW....WEDNESDAY.
COS'HO APPENA FINITO DI LEGGERE? Ho finito di leggere "Il trono di ghiaccio" di S.J. Maas. COSA STO LEGGENDO? Attualmente sto leggendo "Sei di corvi" di L. Bardugo e "Il rilegatore" di B. Collins. COSA LEGGERO' IN SEGUITO? Ancora non di preciso cosa leggerò in seguito.