Passa ai contenuti principali

RECENSIONE: LA MOGLIE DEL CALIFFO di Renée Ahdieh

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "La moglie del califfo" di Renée Ahdieh, edito da Newton Compton Editori. La recensione contiene alcuni SPOILER.
TITOLO: La moglie del califfo
AUTORE: Renée Ahdieh 
CASA EDITRICE: Newton Compton Editori
ANNO: 2017
PREZZO: 5,90
PAGINE: 384
COMPRA QUI
TRAMAAl calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona. Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest'angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola: finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo che sembra inarrestabile.
Era da tanto che volevo leggere questo libro e finalmente mi sono decisa a compralo. La moglie del califfo racconta la storia di Shahrzad e di Khalid. Shahrzad, soprannominata Shazi, è una giovane ragazza che si offre come volontaria per sposare il califfo del Khorasan, Khalid.

Ogni notte il califfo si sposa con una ragazza e all'alba la uccide. Shazi in questo modo ha perso la sua migliore amica, Shiva, e per questo si offre volontaria per sposare il califfo, ma Shahrzad ha un piano, infatti vuole uccidere Khalid, per vendicare le morti di tutte quelle giovani ragazze.

"Non siamo fatti per vivere da soli, Shahrzad. 
Più una persona allontana gli altri, 
più diventa chiaro che ha bisogno di essere amata."

Quello che Shahrzad non sa è che non sarà così facile uccidere Khalid, poiché lei inizierà a provare dei sentimenti per lui e sarà ricambiata. Tra i due all'inizio le cose non andranno molto bene, ma andando avanti inizieranno a capire appieno i loro sentimenti. Ma purtroppo per i due giovani innamorati non sarà facile stare insieme, in quanto il primo amore di Shazi, Tariq, sta radunando un esercito per entrare nel palazzo del califfo e uccidere Khalid.

All'inizio l'ho trovato abbastanza lento, ma andando avanti nella lettura l'ho trovato più coinvolgente e scorrevole. Non mi è piaciuta come personaggio Shahrzad, ma mi è piaciuto molto Khalid, in quanto nel corso del libro ha subito un notevole cambiamento in meglio e si dimostra non essere quella persona che tutti credono che sia, ovvero un mostro.
Sicuramente recupererò anche il secondo della duologia perché sono curiosa di scoprire come si conclude la storia e ve lo consiglio, se amate le storie ispirate a Le mille e una notte.

VOTO4 rose

Commenti

Post popolari in questo blog

DIY: SEGNALIBRI HARRY POTTER

Ciao :) Oggi vi voglio postare un post diverso dal solito, infatti ho intenzione di portare sul blog qualche DIY (sono creazioni fai da te). Qualche tempo fa, girando su Pinterest ho trovato questa foto dove si vedono tre segnalibri, che riguardano Harry, Ron ed Hermione. 
Questa è la foto:
OCCORRENTE: •fogli bianchi o cartoncino  •matita e gomma •colla •forbici •fermagli
•pennarelli (Voglio precisare che questo è un esperimento, e so di certo che non è venuto benissimo, ma ci tenevo a farvelo vedere, per darvi qualche consiglio.)

Invece qui vi mostro passaggio per passaggio: Prima di tutto bisogna disegnare le immagini o su un foglio bianco o su un cartoncino. Ovviamente colorare le immagini. Ritagliare le immagini (io ho passato i contorni con un tratto pen, ma si può benissimo farlo anche con un pennarello con la punta fine)

RECENSIONE: IL RILEGATORE di Bridget Collins

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con la recensione del libro "Il rilegatore" di Bridget Collins. TITOLO: Il rilegatore AUTORE: Bridget Collins CASA EDITRICE: Garzanti GENERE: narrativa SAGA: no ANNO: 2019 PAGINE: 420 PREZZO: 17,90 COMPRAQUI TRAMAImmagina di poter cancellare per sempre un ricordo, una colpa, un segreto. È esistito un tempo in cui era possibile. È questa l'arte di antichi rilegatori che nelle loro polverose botteghe, oltre a modellare la pelle e incollare fogli, aiutano le persone a dimenticare. Seduti con un libro in mano ascoltano le esperienze del passato che vengono raccontate loro. Parola dopo parola, le cuciono tra le pagine, le intrappolano tra i fili dei risguardi. Così il ricordo sparisce per sempre dalla memoria. Catturato sulla carta non c'è ne più traccia. Per anni l'anziana Seredith ha portato avanti questo affascinante mestiere, ma è arrivato il momento di trovare un apprendista. Qualcuno che rappresenti il futuro. La sua scelta cade su Emme…

WWW...WEDNESDAY #27

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova puntata del WWW....WEDNESDAY.
COS'HO APPENA FINITO DI LEGGERE? Ho finito di leggere "Il trono di ghiaccio" di S.J. Maas. COSA STO LEGGENDO? Attualmente sto leggendo "Sei di corvi" di L. Bardugo e "Il rilegatore" di B. Collins. COSA LEGGERO' IN SEGUITO? Ancora non di preciso cosa leggerò in seguito.