Passa ai contenuti principali

RECENSIONE: IL CANTO DI NATALE di Charles Dickens

Buongiorno a tutti. Oggi sono tornata con una nuova recensione. Dato che domani è Natale, mi sembra giusto portare sul blog una lettura a tema natalizia, infatti la recensione di oggi è dedicata a IL CANTO DI NATALE di Charles Dickens.
Fatemi sapere se anche voi l'avete letto e se avete letto qualche altro libro a tema natalizio.
TITOLO: Il canto di Natale
AUTORE: Charles Dickens
CASA EDITRICE: Gribaudo
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2017
PAGINE: 128
PREZZO: 7,90
COMPRALO QUI
TRAMA: Ebenezer Scrooge è un vecchio avaro dal cuore indurito, che detesta con tutte le sue forze il Natale. La sera della vigilia, però, esattamente sette anni dopo la morte del suo socio Jacob Marley, riceve la visita inaspettata del suo fantasma che gli preannuncia l'incontro con i tre spiriti del Natale passato, presente e futuro. Inizia, così, una lunga notte piena di colpi di scena e di intense emozioni, che cambierà per sempre la vita del cinico uomo d'affari. Infatti la notte di Natale è magica, e possono accadere miracoli.
Era da tanto tempo che volevo leggere questo libro e finalmente ne ho avuto l'occasione. Devo ammettere che non è stata una lettura molto leggera, anzi alcune parti le ho trovate troppo descrittive per i miei gusti. Ma nel complesso la storia mi è piaciuta molto. 

Il canto di Natale parla di un uomo Ebenezer Scrooge, che all'inizio del libro, muore il suo socio nella notte della Vigilia di Natale. Dopo sette anni il fantasma, in quella stessa notte, va a trovare Scrooge. Ad ogni sera comparirà uno spirito diverso, il primo rappresenta i natali passati, il secondo rappresenta il Natale presente e, infine, il terzo rappresenta il Natale futuro.

Attraverso questo "viaggio" Scrooge cambierà trasformandosi in una persona completamente diversa, infatti all'inizio del libro, quando veniamo a conoscenza del protagonista, si scopre che lui odia il Natale ed è una persona che non ama stare in mezzo agli altri, è molto legato ai soldi ed burbero.

Il libro dà un ottimo insegnamento in quanto ci insegna che chiunque può cambiare e diventare diverso da com'è in quel momento. 

VOTO4 rose

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE: NON E' DETTO CHE MI MANCHI di Bianca Marconero

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "Non è detto che mi manchi" di Bianca Marconero, edito da Newton Compton Editori. TITOLO: Non è detto che mi manchi AUTORE: Bianca Marconero CASA EDITRICE: Newton Compton Editori ANNO: 2018 PREZZO: 9,90 PAGINE: 351 COMPRAQUI TRAMAFosco è un giovane programmatore con tre grandi passioni: i videogiochi, il parkour e la sua ragazza Gaia. Per sbarcare il lunario collabora con una rivista specializzata. Dopo anni di convivenza, Gaia esige da lui un gesto maturo. Per non deluderla, Fosco pensa di candidarsi per una promozione, sebbene questo significhi aumentare le ore di lavoro e abbandonare definitivamente il videogioco che sta progettando da anni. Mentre lui è alle prese con i suoi dubbi, tutta la redazione è in fermento per l'arrivo di Emilia, una modella star dei social, che collaborerà con la rivista per qualche tempo. Per Fosco la comparsa della popolarissima influencer non è altro che l'ennes…

BOOK HAUL LUGLIO

Buongiorno a tutti. Oggi vi voglio mostrare il mio "bottino" di luglio. I libri che sono entrati nella mia libreria sono: 3.

Ho approfitto degli sconti della Pickwick e ho deciso di acquistare "L'amore addosso" di Sara Rattaro, di cui, per adesso, ho letto un solo libro. 
Dalla casa editrice DeaPlaneta mi è arrivato "Ogni nostro segreto" di Katie McGarry (recensione). 
Infine ho comprato "Harry Potter and prisoner of Azkaban" di J.K. Rowling. L'ho comprato su Amazon, nella sezione Amazon warehouse, al costo di 15 euro.

WRAP UP LUGLIO

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto sul blog il Wrap Up di luglio. Questo mese ho letto 9 libri: 6 cartacei + 3 ebook.

Il primo libro che ho terminato di leggere è stato "Tra le braccia di Morfeo" di A.G. Howard (recensione). Questo è il secondo volume della trilogia Il mio splendido migliore amico. Rispetto al primo, questo libro mi è piaciuto meno. Non ho trovato la storia ricca di azione come il primo libro. Nel libro Tra le braccia di Morfeo veniamo a conoscenza di diversi fatti che nel primo volume ci erano estranei. Comprendiamo meglio la storia dei genitori di Alyssa. Spero che il terzo volume migliori.   CONSIGLIATO: solo se volete sapere come continua la storia. VOTO: 3/5☆

Il secondo libro è stato "L'orso" di Claire Cameron (recensione). I protagonisti sono una famiglia composta da: mamma, papà e i due figli, Anna di 5 anni e Alex di tre anni. Un giorno si ritrovano a fare un campeggio in un bosco. Ma qui succede che un orso attacca i genitori, uccidendoli. …