Passa ai contenuti principali

RECENSIONE: NON LEGGERAI di Antonella Cilento

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto la recensione del libro "Non leggerai" di Antonella Cilento, ringrazio la casa editrice Giunti per avermi inviato una copia del libro. All'interno della recensione sono presenti SPOILER.
TITOLO: Non leggerai
AUTORE: Antonella Cilento
CASA EDITRICE: Giunti Editore
GENERE: young adult
SAGA O STANDALONE: standalone
ANNO: 2019
PREZZO: 14,00
PAGINE: 208
COMPRA QUI
TRAMAIn tutti i Mondi Occidentali la lettura non interessa più: scomparsi editori e giornali, un Decalogo governativo vieta la letteratura. Le lezioni in aula si tengono in video, gli studenti nelle Scuole Riassunto consegnano compiti filmati con il cellulare. È a Napoli, in una di queste scuole, che Help Sommella, sedicenne tatuata e ribelle, stringe amicizia con una nuova e timida compagna, Farenàit Lopez. Un giorno, Farenàit - che ha una passione per i volti dei morti, doppiamente scandalosa poiché il Decalogo vieta anche di vedere i propri parenti deceduti - ruba una cassa da morto insieme ad Help per spiare un vero cadavere ma, a sorpresa, scoprono che la cassa è piena di romanzi. Con passione crescente iniziano a leggere in segreto, peccato che una gang di giovanissimi camorristi le scopra... Amore, lettura e pericolose avventure s'intrecciano in un romanzo potente e veloce che insinua un sospetto: forse la vera trasgressione è leggere e scegliere da soli il proprio destino?
Sono stata contatta da Giunti per un progetto. Si tratta di una nuova collana letteraria intitolata ARYA, ossia Autori Romanzi Young Adult. Attraverso questa nuova iniziativa si cerca di dare risalto agli autori italiani che scrivono young adult. Oltre a "Non leggerai" è uscito anche "La persona giusta" di Sandra Petrignani.

Non leggerai inizia con l'arrivo di Farenàit Lopez, all'interno dell'Istituto Onnicomprensivo Pino Daniele. Scopriamo fin da subito che i libri sono banditi e vietati, e nelle aule, come in qualsiasi altro luogo, sono presenti solo supporti tecnologici. Farenàit si presenta alla classe attraverso un video, in cui racconta che le piacciono molto i funerali, perché secondo lei al giorno d'oggi non capita più di vedere i morti. Questa presentazione colpisce Help Sommella, la quale stringe subito amicizia con Farenàit.
Un giorno le due ragazze rubano una macchina con dentro una bara, per vedere da vicino il morto. Ma al suo interno non c'è un morto, ma una cinquantina di libri. Da quel momento le due ragazze iniziano a leggere i libri e arrivano ad averne assuefazione.

"Non leggerai,
non vedrai i morti,
non amerai senza scopo."

Mi è piaciuto molto. Già dalla trama mi aveva colpito, soprattutto per il fatto che si parli di libri e di proibito. La storia è leggera e per niente noiosa, anzi coinvolge il lettore. Mi sono piaciute molto le due protagoniste, le ho trovate ben caratterizzate e ben determinate. Il libro racchiude al suo interno molti temi come l'amicizia, la famiglia, l'amore...
Vi consiglio assolutamente di leggerlo.

Spero che la recensione vi sia piaciuta e vi lascio con una domanda: per leggere quale libro avreste sfidato la legge? 
Io sicuramente avrei sfidato la legge per leggere "Orgoglio e pregiudizio" di Jane Austen e la "saga di Harry Potter".

VOTO4 rose

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE: LA POSTA DEL CUORE DI MRS BIRD di AJ Pearce

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "La posta del cuore di Mrs Bird" di AJ Pearce, che mi è stato gentilmente inviato dalla casa editrice Sperling & Kupfer. TITOLO: La posta del cuore di Mrs Bird AUTORE: AJ Pearce CASA EDITRICE: Sperling & Kupfer GENERE: romantico SAGA O AUTOCONCLUSIVO: autoconclusivo  ANNO: 2019 PAGINE: 310 PREZZO: 17,90 COMPRAQUI TRAMALondra, 1940. Il sogno di Emmeline è diventare una giornalista. O meglio, una reporter. In quei difficili tempi di guerra, a soli ventitré anni, si guadagna da vivere come segretaria presso uno studio legale e contribuisce allo sforzo bellico facendo il turno di notte come centralinista presso la stazione dei vigili del fuoco. Ma già si vede indossare i pantaloni e guidare un'auto tutta sua, sigaretta tra le labbra, a caccia di notizie. Così, quando sul London Evening Cronicle trova l'annuncio per un posto da praticante, si candida senza esitazione. Ben presto, però, si rend…

RECENSIONE: INVISIBILE di Ursula Poznanski e Arno Strobel

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "Invisibile" di Ursula Poznanski e Arno Strobel, che mi è stato gentilmente inviato dalla casa editrice Giunti Editore. TITOLO: Invisibile AUTORE: Ursula Poznanski e Arno Strobel CASA EDITRICE: Giunti Editore GENERE: thriller SAGA O AUTOCONCLUSIVO: autoconclusivo ANNO: 2019 PAGINE: 351 PREZZO: 19,00 COMPRAQUI TRAMAUn paziente trafitto a morte dal bisturi del chirurgo durante un'operazione a cuore aperto. Un agente immobiliare ucciso con ventiquattro coltellate sulla soglia di casa. Un ragazzo massacrato con una mazza da baseball per strada, davanti a decine di testimoni. Un assurdo bagno di sangue travolge la città di Amburgo, ma la cosa più singolare è la facilità con cui i commissari Daniel Buchholz e Nina Salomon riescono a catturare i colpevoli. Eppure il movente rimane incomprensibile: nessuno di loro sembrava conoscere davvero la vittima. L' unico elemento in comune è una rabbia feroce cres…