Passa ai contenuti principali

RECENSIONE: HUNGER GAMES - LA RAGAZZA DI FUOCO di Suzanne Collins

Buongiorno a tutti, oggi sono qui per farvi la recensione dell’ultimo libro che ho letto, è sto parlando di Hunger Games - La ragazza di fuoco. Il primo libro della serie l’ho letto più di un anno fa e mi era piaciuto molto. Volevo leggere anche il secondo ma non l’ho mai trovato usato al Libraccio della mia città, fino a circa una settimana fa. Ho deciso di compralo in quanto volevo leggerlo già da un po’, ma anche per finire la trilogia. Di solito dopo aver letto un libro, guardo il film (solo nei casi in cui il film sia uscito) per vedere se la trasposizione cinematografica è simile. Ma ora passiamo alla recensione.
TITOLO: Hunger Games - La ragazza di fuoco
AUTORE: Suzanne Collins
CASA EDITRICE: Mondadori
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2010
COSTO: 15,00
PAGINE: 373
COMPRA QUI
TRAMA: Non puoi rifiutarti di partecipare agli Hunger Games. Una volta scelto, il tuo destino è scritto. Dovrai lottare fino all'ultimo, persino uccidere per farcela. Katniss ha vinto. Ma è davvero salva? Dopo la settantaquattresima edizione degli Hunger Games, l'implacabile reality show che si svolge a Panem ogni anno, lei e Peeta sono, miracolosamente, ancora vivi. Katniss dovrebbe sentirsi sollevata, perfino felice. Dopotutto, è riuscita a tornare dalla sua famiglia e dall'amico di sempre, Gale. Invece nulla va come Katniss vorrebbe. Gale è freddo e la tiene a distanza. Peeta le volta le spalle. E in giro si mormora di una rivolta contro Capitol City, che Katniss e Peeta potrebbero avere contribuito a fomentare. La ragazza di fuoco è sconvolta: ha acceso una sommossa. Ora ha paura di non riuscire a spegnerla. E forse non vuole neppure farlo. Mentre si avvicina il momento in cui lei e Peeta dovranno passare da un distretto all'altro per il crudele Tour della Vittoria, la posta in gioco si fa sempre più alta. Se non riusciranno a dimostrare di essere perdutamente innamorati l'uno dell'altra, Katniss e Peeta rischiano di pagare con la vita. 

-RECENSIONE-
Questo libro l'ho divorato nel giro di 4 giorni, mi ha sorpresa, non riuscivo a staccare gli occhi dalle pagine e dovevo sapere assolutamente come andava a finire la storia. Adesso sono troppo curiosa di sapere cosa succede nel terzo libro, presto lo comprerò. In questo libro il mio personaggio preferito è stato di sicuro Katniss. Ma anche Peeta non è stato da meno. Questo libro è stata una piacevole sorpresa, perché è stato ricco di eventi e di emozioni. Amo Peeta perché anche se sa che Katniss non ricambia i suoi sentimenti lui glielo dimostra lo stesso, ad esempio con questa frase:

«Nei miei incubi di solito ho paura di perdere te. E sto bene quando mi accorgo che ci sei».

Questo libro l'ho consiglio a chi vuole immergersi in una lettura avvincente, ricca di avvenimenti e di personaggi. Ho preferito quando si è iniziato a parlare dell'Edizione della memoria, poiché era più ricca di colpi di scena e di azione; invece nella parte iniziale la storia era poco ricca di azione.
è stata una buona lettura e adesso aspetto di leggere il terzo per sapere come si conclude la trilogia.

«Preferisco svegliarmi con in mano un pennello piuttosto che un con un coltello».

Dopo aver letto il libro ho guardato il film, per farmi un'idea e devo dire che tutto sommato il film è molto simile al libro.

Questa è la mia prima recensione, spero che la possiate apprezzare. Grazie per la vostra attenzione, ci vediamo al prossimo post :) 

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RECENSIONE: IL RILEGATORE di Bridget Collins

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con la recensione del libro "Il rilegatore" di Bridget Collins. TITOLO: Il rilegatore AUTORE: Bridget Collins CASA EDITRICE: Garzanti GENERE: narrativa SAGA: no ANNO: 2019 PAGINE: 420 PREZZO: 17,90 COMPRAQUI TRAMAImmagina di poter cancellare per sempre un ricordo, una colpa, un segreto. È esistito un tempo in cui era possibile. È questa l'arte di antichi rilegatori che nelle loro polverose botteghe, oltre a modellare la pelle e incollare fogli, aiutano le persone a dimenticare. Seduti con un libro in mano ascoltano le esperienze del passato che vengono raccontate loro. Parola dopo parola, le cuciono tra le pagine, le intrappolano tra i fili dei risguardi. Così il ricordo sparisce per sempre dalla memoria. Catturato sulla carta non c'è ne più traccia. Per anni l'anziana Seredith ha portato avanti questo affascinante mestiere, ma è arrivato il momento di trovare un apprendista. Qualcuno che rappresenti il futuro. La sua scelta cade su Emme…

DIY: SEGNALIBRI HARRY POTTER

Ciao :) Oggi vi voglio postare un post diverso dal solito, infatti ho intenzione di portare sul blog qualche DIY (sono creazioni fai da te). Qualche tempo fa, girando su Pinterest ho trovato questa foto dove si vedono tre segnalibri, che riguardano Harry, Ron ed Hermione. 
Questa è la foto:
OCCORRENTE: •fogli bianchi o cartoncino  •matita e gomma •colla •forbici •fermagli
•pennarelli (Voglio precisare che questo è un esperimento, e so di certo che non è venuto benissimo, ma ci tenevo a farvelo vedere, per darvi qualche consiglio.)

Invece qui vi mostro passaggio per passaggio: Prima di tutto bisogna disegnare le immagini o su un foglio bianco o su un cartoncino. Ovviamente colorare le immagini. Ritagliare le immagini (io ho passato i contorni con un tratto pen, ma si può benissimo farlo anche con un pennarello con la punta fine)

WWW...WEDNESDAY #27

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova puntata del WWW....WEDNESDAY.
COS'HO APPENA FINITO DI LEGGERE? Ho finito di leggere "Il trono di ghiaccio" di S.J. Maas. COSA STO LEGGENDO? Attualmente sto leggendo "Sei di corvi" di L. Bardugo e "Il rilegatore" di B. Collins. COSA LEGGERO' IN SEGUITO? Ancora non di preciso cosa leggerò in seguito.