Passa ai contenuti principali

RECENSIONE: CIME TEMPESTOSE di Emily Bronte

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, il libro in questione è "Cime tempestose" di Emily Bronte. 
All'interno della recensione sono presenti SPOILER.
TITOLO: Cime tempestose
AUTORE: Emily Bronte
CASA EDITRICE: Newton Compton Editori
ANNO: 2014
PREZZO: 3,90
PAGINE: 320
COMPRA QUI
TRAMA: È questa un'opera del tutto isolata nella tradizione narrativa inglese. In essa l'aspro realismo del quotidiano vive di misteriose e inquietanti tensioni onirico-simboliche e di cupe fiammate emotive, all'interno di una struttura narrativa di grande saldezza ed efficacia. Vi domina la figura di Heathcliff il quale, animato da una passione distruttiva, svolge nel libro la funzione "fatale" del vendicatore spietato, vero "replicante" di tante devastanti figure del gothic novel britannico; ma il suo tirannico porsi come l'inflessibile dark hero nasce da una disperata infelicità di fondo e lo porta a vivificare la propria morte con quella della donna amata, in una sorta di aspirazione erotico-panteistica che conferisce alla sua figura dimensioni assolutamente inedite. 
Il libro l'ho comprato nel 2014 e non l'avevo ancora mai letto, fino ad adesso. Dopo averne sentito parlare tantissimo, mi sono decisa a leggerlo, per farmi una mia idea su questo classico. La storia narrata inizia dal 1801, quando il signor Lockwood, si reca a casa del padrone di casa sua, il signor Heathcliff. Lockwood si è appena trasferito nella tenuta Trushcross Grange, e casa del signor Heathcliff incontra: la signora Heathcliff e il signor Earnshaw.

Dopo la seconda volte che si reca da Heathcliff, Lockwood si ammala e inizia a passare il suo tempo a letto. Da qui il signor Lockwood si fa raccontare, dalla domestica, la storia del signor Heathcliff. Inizia raccontando che il signor Heathcliff fu trovato e salvato dal proprietario precedente, ovvero il signor Earnshaw, il quale si comportò come un padre nei confronti di Heathcliff.
A casa del signor Earnshaw, Heathcliff conosce Catherine Earnshaw, la figlia del padrone. Tra i due inizia un forte legame di amicizia. In seguito il sentimento di amicizia, sarà sostituito dall'amore.

"Io non gli espressi il mio amore a parole: ma se gli 
sguardi hanno un linguaggio, il più grande
idiota avrebbe capito che avevo perso la testa." 

Tra Heathcliff e Catherine non ci sarà mai niente, poiché Catherine sposerà il signor Linton, dal quale avrà una figlia, e Heathcliff sposerà la signorina Linton, dalla quale avrà una figlia, anche se sarà sempre innamorato di Catherine.

La storia narrata è molto particolare, perché non è la classica storia d'amore, dove alla fine i due innamorati si mettono insieme, si sposano e creano una famiglia. In Cime tempestose l'amore è espresso sotto forma di egoismo e tormento.
Alla fin fine il libro mi è piaciuto, anche se alcune parti le ho trovate noiose. Almeno una volta nella vita bisogna leggere questo libro.

VOTO3.5 rose

Commenti

  1. Io ho amato questo romanzo, sebbene Catherine e Heatchliff sono due personaggi inavvicinabili e odiosi....

    RispondiElimina
  2. Ciao! Che dire di questo classico? Catherine e soprattutto Heathcliff per me non sono stati personaggi semplici da capire… l'opera rappresenta appieno il Romanticismo, nel bene e nel male. A me questo romanzo è rimasto comunque nel cuore :-)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

REVIEW PARTY: LA PICCOLA BOTTEGA DI PARIGI di Cinzia Giorgio

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "La piccola bottega di Parigi" di Cinzia Giorgio, edito da Newton Compton Editori, in uscita, oggi, 30 agosto.
All'interno della recensione sono presenti alcuni SPOILER. TITOLO: La piccola bottega di Parigi AUTORE: Cinzia Giorgio CASA EDITRICE: Newton Compton Editori ANNO: 2018 PREZZO: 10,00 PAGINE: 320 COMPRAQUI TRAMACorinne Mistral ha trentadue anni ed è un avvocato che non perde mai una causa. Vive a Roma e lavora presso il prestigioso studio legale della famiglia del suo fidanzato. Si sta dedicando anima e corpo a una causa molto importante quando la raggiunge la notizia della morte di sua nonna e dell'eredità che le ha lasciato: un atelier di haute-couture in Rue Cambon a Parigi. Corinne parte immediatamente, decisa a sistemare il più presto possibile la faccenda per poter tornare al suo lavoro. Ma pian piano resta affascinata dalla straordinaria storia di sua nonna, una donna che lei ha av…

PREFERITI DEL MESE (AGOSTO)

Buongiorno a tutti e ben tornati sul blog. Oggi vi porto i preferiti del mese di agosto

LIBRI DEL MESE

Questo mese ho letto "La psichiatra" di Wulf Dorn (recensione), "La piccola bottega di Parigi" di Cinzia Giorgio (recensione), "La moglie del califfo" di Renée Ahdieh (recensione), "Il giardino delle farfalle" di Dot Hutchison, "Cime tempestose" di Emily Bronte e "King" di Meghan March.
FILM DEL MESE

Questo mese ho visto Daddy's home 2, che mi è piaciuto abbastanza, Noi siamo tutto, l'ho trovato molto carino e Tuo, Simon, anche questo l'ho trovato molto carino e leggero.
SERIE TV DEL MESE
Questo mese ho finito di vedere Buffy e ho ripreso a guardare Once upon a time, dove mi ero fermata alla seconda stagione, e per adesso sono alla quinta stagione.




TBR ANNUALE

RECENSIONE: QUEEN di Meghan March

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, il libro in questione è "Queen" di Meghan March, edito da Sem Edizioni. TITOLO: Queen AUTORE: Meghan March CASA EDITRICE: Sem edizioni PAGINE: 218 PREZZO: 14,00 ANNO: 2018 COMPRAQUI TRAMAIo sono la sua distrazione, il mio corpo è il suo giocattolo. Ho dovuto cedere, non avevo scelta. Lo odio, mi dico, ma ogni volta che entra da quella porta sento un brivido. Come posso desiderarlo e detestarlo allo stesso tempo? Mi sta facendo impazzire. Non dovevo finire in questo gorgo, dovevo immaginare che Lachlan Mount è un maschio senza regole. Ma non ho nessuna intenzione di arrendermi, non voglio che veda le mie debolezze. Pagherò il mio debito e manterrò intatto il mio cuore. Prima di tutto ringrazio la casa editrice per avermi inviato una copia del libro e come seconda cosa vi consiglio di leggere la recensione solo se avete già letto il primo volume della trilogia, ossia "King" (recensione). Questo secondo volume inizia…