Passa ai contenuti principali

RECENSIONE: IL GIARDINO DELLE FARFALLE di Dot Hutchinson

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "Il giardino delle farfalle" di Dot Hutchinson, edito da Newton Compton Editori.
TITOLO: Il giardino delle farfalle
AUTORE: Dot Hutchinson 
CASA EDITRICE: Newton Compton Editori
ANNO: 2017
PREZZO: 5,90
PAGINE: 334
COMPRA QUI
TRAMAVicino a una villa isolata c'è un bellissimo giardino dove è possibile trovare fiori lussureggianti, alberi che regalano un'ombra gentile e una collezione di preziose "farfalle": giovani donne rapite e tatuate in modo da farle assomigliare a dei veri lepidotteri. A guardia di questo posto da brividi c'è il Giardiniere, un uomo contorto, ossessionato dalla, cattura e dalla conservazione dei suoi esemplari unici. Quando il giardino viene scoperto dalla polizia, una delle sopravvissute viene portata via per essere interrogata. Gli agenti dell'FBI Victor Hanoverian e Brandon Eddison hanno il compito di mettere insieme i pezzi di uno dei più complicati rompicapo della loro carriera. La ragazza, che si fa chiamare Maya, è ancora sotto shock e la sua testimonianza è ricca di episodi sconvolgenti al limite del credibile. Torture, ogni forma di crudeltà e privazione sembravano essere all'ordine del giorno in quella serra degli orrori, ma nella deposizione della giovane donna, che ha delle ali di farfalla tatuate sulla schiena, non mancano buchi e reticenze... Più Maya va avanti con il suo terrificante racconto, più Victor e Brandon si chiedono chi o cosa la ragazza stia cercando di nascondere.


Quando ho letto per la prima volta la trama di questo libro, mi ha colpito molto. La storia narra di un luogo denominato il Giardino, in cui un uomo, chiamato il Giardiniere, tiene e colleziona delle farfalle. Ma queste farfalle sono particolari perché si tratta di giovani ragazze, che il Giardiniere rapisce e tatua sulle loro schiene delle ali di farfalla. Un giorno succede che la polizia scopre il luogo e intervenendo salvano alcune delle ragazze che erano rinchiuse all'interno di questa serra.

Tra una delle sopravvissute c'è una ragazza che si chiama
Maya, la quale viene interrogata dalla polizia e inizia a raccontare la sua vita prima e durante il Giardino. Racconta che il Giardiniere dà un nuovo nome ad ogni ragazza che rapisce e le uccide non appena compiono 21 anni, perché secondo lui la bellezza appassisce. Quando le ragazze muoiono il Giardiniere le imbalsama, mettendole in belle vista in una teca. 

La storia narrata è molto particolare. Veniamo a conoscenza delle varie ragazze, presenti all'interno del Giardino, dal racconto di Maya. Il libro mi è piaciuto molto, alcune scene le ho trovate molto intense e ricche d'ansia. La storia è narrata con linguaggio semplice ed è una lettura che si legge molto velocemente, in quanto la scrittura non annoia, ma mette curiosità nel lettore. 

VOTO4 rose

Commenti

  1. Ciao :) ti ho nominata qui: https://www.ilmondodisopra.it/2018/09/conosciamoci-un-po-meglio-tag.html

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

INTERVISTA A...SAMILA YUMI MARCHETTI

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui un nuovo appuntamento della rubrica INTERVISTE.  Oggi l'intervista sarà dedicata a Samila Yumi Marchetti, autrice del libro SOLO UN TRUCCO.
PARLACI UN PO' DI TE. Hmmm, vediamo...che dire di me? Mi chiamo Samila Yumi, ho 21 anni e i libri sono la mia passione più grande. Amo anche le lingue straniere, le serie tv, la pizza e i film dell'orrore. Non sono brava a descrivermi, ma credo di essere una ragazza allegra, un po' fastidiosa e completamente fuori di testa.

COME HAI SCOPERTO LA PASSIONE PER LA LETTURA? Beh... diciamo che sono nata con un libro in mano! Mia madre mi portava con sé in mercatini di libri usati e biblioteche, nel marsupio o nel passeggino, quindi è stato inevitabile che mi innamorassi della lettura!

UN LIBRO CHE E' STATO UTILE NEL TUO PERCORSO DI SCRITTRICE.  Hmmm..diciamo che parallelamente alla mia passione per la lettura è nata anche quella per la scrittura, quindi non c'è stato un libro particolare... Però un lib…

RECENSIONE: DIECI PICCOLI RESPIRI di K.A. Tucker

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto sul blog una nuova recensione, si tratta del secondo libro che ho letto a gennaio, ovvero "Dieci piccoli respiri" di K.A. Tucker. Se avete letto questo libro, fatemelo sapere. TITOLO: Dieci piccoli respiri AUTORE: K.A. Tucker CASA EDITRICE: Newton Compton Editori GENERE: romantico  SAGA O STANDALONE: standalone PAGINE: 315 PREZZO: 5,90 COMPRAQUI TRAMAKacey Clearly ha solo vent'anni quando la sua vita è andata in pezzi. Un terribile incidente automobilistico le ha portato via i suoi genitori, il suo fidanzato e la sua migliore amica. Ora, dopo quattro anni trascorsi a casa degli zii nel Michigan, Kacey decide di fuggire via per sempre. Una notte lei e sua sorella Levie prendono un autobus per Miami e lì, nonostante le difficoltà economiche, possono finalmente ricominciare a progettare una nuova vita. Kacey però non è ancora pronta a lasciarsi alle spalle il passato e stringere nuove amicizie, neppure se a chiederglielo è l'affascinante vicin…

IN MY WISHLIST #4

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto sul blog, il post dedicato ai libri presenti nella mia wishlist.
ANOCORA NOI di Ruth Jones COMPRA QUI
Kate è un'attrice famosa; divide il suo tempo tra il set, gli eventi mondani e l'appartamento di lusso in cui vive con marito e figlia a Londra. Callum fa il professore; conduce una vita tranquilla a Edimburgo con la sua famiglia numerosa. Quando la scuola in cui insegna decide di celebrare il proprio centenario invitando una ex alunna celebre, i mondi lontani di Kate e Callum entrano in contatto. Per la seconda volta. Perché Kate e Callum hanno un passato: segreto, passionale, struggente. Diciassette anni prima, quando lei aveva poco più di vent'anni e lui era già sposato, hanno vissuto una storia che ha sconvolto le certezze e le esistenze di entrambi. Una di quelle storie che ti segnano per sempre. Poi è finita, per un motivo che nessuno dei due vuole davvero ricordare. Ognuno è tornato alla propria vita, ha ricostruito la propria felicità.…