Passa ai contenuti principali

RECENSIONE: I RACCONTI DEL MISTERO di Edgar Allan Poe (#booksaddictionclub)

 
Buongiorno a tutti. Oggi sono tornata con una nuova recensione. Il libro di oggi è I racconti del mistero di Edgar Allan Poe, l'ho letto per il gruppo #booksaddictionclub (QUI vi lascio il nostro gruppo su Facebook).

TITOLO: I racconti del mistero
AUTORE: Edgar Allan Poe
CASA EDITRICE: Crescere Edizioni
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2013
PAGINE: 221
PREZZO: 7,90
COMPRALO QUI
TRAMA: Edgar Allan Poe definì la sua produzione “racconti del grottesco e dell’arabesco”, facendone il titolo della sua prima e significativa raccolta. I racconti del mistero appartengono infatti a questi due generi: da una parte il “grottesco”, con situazioni inquietanti, rovesciamenti paurosi, scherzi che divengono trappole mortali ed equivochi con esiti tragici; dall’altra l’“arabesco”, che è sinonimo di “fantastico” e “bizzarro”, con racconti visionari e onirici, in cui l’autore dà sfogo alla sua creatività, spingendola oltre l’immaginabile. L’ingrediente principale della letteratura di Edgar Allan Poe, quello che accomuna il grottesco e l’arabesco, è la presenza imperante della paura, protagonista di tutte le vicende e declinata in tutte le sue possibili accezioni: dal presagio all’ossessione, dal tormento al panico, dall’angoscia al terrore. Questi racconti costituiscono il primo modello di letteratura del mistero e dell’orrore, inconsapevolmente precursori delle scoperte delle scienze che studiano la psiche umana. La sfuggente complessità della realtà che ci circonda, i misteri da risolvere per raggiungere l’essenza delle cose e lo sgomento che accompagna queste indagini sono il punto di partenza di Edgar Allan Poe. Ma oltre il mondo del conoscibile, che è possibile esplorare grazie alle facoltà raziocinanti, esiste un universo infinito e insondabile che si trova innanzitutto dentro all’uomo, nei recessi della sua mente.
Sono anni ormai che ho questo libro nella mia libreria e finalmente mi sono decisa a leggerlo. Le storie le ho trovate molte interessanti e tipiche dei libri gialli. I temi principali sono omicidi, detective, gatti neri... La storia che ho preferito è stata Il mistero di Marie Roget, mi è piaciuta molto, tra tutte è stata quella che ho preferito di più, forse per il fatto che è ricco di colpi di scena, ma anche perché rappresenta un omicidio e un caso alla maniera della Christie.

“Quelli che sognano ad occhi aperti sono a conoscenza di molte cose che sfuggono a chi sogna addormentato.” 

Se amate i misteri o i libri in cui sono presenti omicidi e detective, vi consiglio di leggere questa raccolta di racconti. Ho trovato alcune storie un po' meno scorrevoli di altre, ma non per questo non mi hanno fatto apprezzare a pieno la lettura, anzi. Poe ha la capacità di far immergere il lettore all'interno della storia e di farti vivere in prima esperienza l'episodio descritto.

“L'unico modo di conservare all'uomo la sua libertà è di essere sempre pronti a morire per essa.” 

Questo libro è molto adatto a questo periodo, dato che siamo vicino ad Halloween. Se non l'avete mai letto, dovete leggerlo. 

Voi che libri state leggendo in tema Halloween?


VOTO: 3 rose

Commenti

  1. Io non ho ancora letto niente di quest'autore. Eppure mi intriga tanto, e presto leggerò qualcosa anch'io :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

IN MY WISHLIST #43

Buongiorno a tutti e bentornati sul mio blog. Oggi vi porto un nuovo post dedicato ai libri presenti nella mia wishlist
SHATTER ME di Tahereh Mafi COMPRA QUI 264 giorni chiusa in una cella, senza contatti con il mondo, perché Juliette ha un potere terribile: se tocca una persona può ucciderla. A tenerla prigioniera è la Restaurazione, un gruppo militare che intende usarla come arma. Un giorno nella sua cella entra Adam, un soldato semplice che scopre di essere immune al suo tocco. Insieme possono fuggire e unirsi ai ribelli che si battono contro la tirannia. Ma il confine tra Bene e Male è spesso oscuro e per Juliette non sarà facile capire di chi fidarsi, né accettare il proprio potere distruttivo per metterlo al servizio della Resistenza, e ancora meno scoprire che quasi tutte le sue certezze erano sbagliate.

IL SOLE E' ANCHE UNA STELLA di Nicola Yoon COMPRA QUI Natasha non crede né al caso né al destino. E neppure ai sogni: non si avverano mai. Sua madre dice che le cose succedon…

PREFERITI DEL MESE (DICEMBRE)

Buongiorno e buon anno a tutti. Oggi vi porto i preferiti del mese di dicembre
LIBRI DEL MESE
A dicembre ho letto...libri: "Non chiedermi mai perché" di Lucrezia Scali, "Il cavaliere d'inverno" di Paullina Simons, "L'amore non è mai una cosa semplice" di Anna Premoli e "Una cenerentola a Manhattan" di Felicia Kingsley.

FILM DEL MESE A dicembre ho visto: "Qualcuno salvi il Natale" che mi è piaciuto molto; "Il calendario dell'avvento" l'ho trovato carino, "Fino all'osso", anche questo mi è piaciuto abbastanza e "Dickens: l'uomo che inventò il Natale", mi è piaciuto. Inoltre ho rivisto "La bella e la bestia" e "The greatest showman", entrambi mi sono piaciuti molto.

SERIE TV DEL MESE

DIY: SEGNALIBRI HARRY POTTER

Ciao :) Oggi vi voglio postare un post diverso dal solito, infatti ho intenzione di portare sul blog qualche DIY (sono creazioni fai da te). Qualche tempo fa, girando su Pinterest ho trovato questa foto dove si vedono tre segnalibri, che riguardano Harry, Ron ed Hermione. 
Questa è la foto:
OCCORRENTE: •fogli bianchi o cartoncino  •matita e gomma •colla •forbici •fermagli
•pennarelli (Voglio precisare che questo è un esperimento, e so di certo che non è venuto benissimo, ma ci tenevo a farvelo vedere, per darvi qualche consiglio.)

Invece qui vi mostro passaggio per passaggio: Prima di tutto bisogna disegnare le immagini o su un foglio bianco o su un cartoncino. Ovviamente colorare le immagini. Ritagliare le immagini (io ho passato i contorni con un tratto pen, ma si può benissimo farlo anche con un pennarello con la punta fine)