venerdì 13 ottobre 2017

RECENSIONE: ROMEO E GIULIETTA di William Shakespeare

Buongiorno a tutti. Oggi sono tornata con una nuova recensione. Il libro di oggi è Romeo e Giulietta di William Shakespeare



Romeo e Giulietta
di William Shakespeare

CASA EDITRICE: Crescere Edizioni
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2012
PAGINE: 128
PREZZO: 7,90
COMPRALO QUI
Quella di Romeo e Giulietta è la storia d’amore più famosa e più conosciuta di sempre, quella dell’amore perfetto osteggiato dalla società, e nel tempo ha avuto numerosissimi adattamenti letterari, televisivi, cinematografi ci, artistici e musicali. Scritta tra il 1594 e il 1596, la tragedia di William Shakespeare racconta lo sfortunato amore di Romeo Montecchi e Giulietta Capuleti, appartenenti a due famiglie della Verona rinascimentale rivali da sempre. All’ombra del loro odio, sboccia l’amore tra i due giovani: un amore puro e sincero, tanto più forte in quanto avversato dai familiari. Tuttavia, “nati sotto contraria stella”, Romeo e Giulietta dovranno scontrarsi con circostanze funeste e un destino beffardo e crudele che li porterà alla morte. I due infelici amanti saranno così finalmente uniti e ciò che la luce del giorno aveva negato ai due innamorati verrà invece concesso dalla notte eterna; non saranno il loro amore e la celebrazione del loro matrimonio a unire le famiglie dei Montecchi e dei Capuleti, ma la disperazione della morte. Questo dramma ha origini medievali, ma si ritrovano analoghe vicende di amori osteggiati già nella letteratura antica; tuttavia con Shakespeare ha assunto nuovi significati e una più profonda ricchezza: solo lui ha saputo far assurgere a livello di mito questa tragica storia di amore e di morte.
Romeo e Giulietta era da tantissimo che volevo leggere questo libro e finalmente mi sono decisa a comprarlo. La storia la conoscevo, però leggere il libro è tutt'altra cosa. Infatti mi è piaciuto abbastanza.

Sulle ali leggere dell'amore ho superato queste mura: non ci sono limiti di pietra che possano impedire il passo all'amore e ciò che l'amore può fare, l'amore possa tentarlo.

I protagonisti di questa storia sono Romeo Montecchi e Giulietta Capuleti, le quali famiglie sono in rivalità. Capita per caso che i due si innamorino e decidono di sposarsi.

La narrazione all'inizio è molto scorrevole, senza nessun particolare evento, mentre andando verso la fine veniamo a conoscenza di diverse tragedie. Mi è piaciuto lo stile di scrittura di Shakespeare e infatti penso proprio che leggerò altro di lui.

Occhi, guardate per l'ultima volta! Braccia, stringetela per l'ultima volta! E voi labbra, che siete le porte del respiro, suggellate con un bacio legittimo un contratto eterno con la Morte ingorda.

La storia è molto scorrevole e ogni tanto ci sta leggere un classico, soprattutto se è un classico d'amore. Se amate leggere i classici e i libri d'amore questo ve lo consiglio, perché al suo interno anche se la storia d'amore è molto corta, viene descritta molto bene.

VOTO

2 commenti: