Passa ai contenuti principali

REVIEW PARTY: UNA RAGIONE PER DIRTI DI NO di Rebecca Donovan

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con un nuovo post dedicato a una recensione, il libro in questione è "Una ragione per dirti di no" di Rebecca Donovan, in uscita oggi (19 luglio) per la casa editrice Newton Compton Editori.
TITOLO: Una ragione per dirti no 
AUTORE: Rebecca Donovan 
CASA EDITRICENewton Compton Editori
ANNO: 2018
PREZZO: 9,90
PAGINE: 288
COMPRA QUI
TRAMA: Lana Peri ha quindici anni e non ha paura di dire quello che pensa, persino quando, così facendo, rischia di mettersi nei guai (cosa che in effetti succede spesso). La sua incapacità di filtrare i pensieri non le ha fatto guadagnare molte simpatie. Lana ha sempre saputo che la verità sarebbe stata la sua rovina. Ma non aveva idea che sarebbe successo così presto. Accade tutto in una notte che sarà indimenticabile. Ma non in senso buono. Perché Lana assiste a ben due crimini violenti commessi dalla stessa persona. E se vuole proteggere i suoi amici, non può dire una sola parola. Il silenzio la rende complice del colpevole. Non che abbia scelta. Lui è potente. Intoccabile. Ed è amico di Joey Harrison, il ragazzo per cui Lana ha una cotta sin dal primo momento in cui si sono conosciuti. Le bugie la distruggeranno. Il silenzio li terrà al sicuro. La verità non avrà pietà per nessuno di loro.
Questo è il primo libro che leggo di Rebecca Donovan e devo essere sincera, non mi ha molto entusiasmato. 

Una ragione per dirti di no si svolge nell'arco di 24 ore. La protagonista è Lana, una giovane ragazza di 15 anni, che frequenta il secondo anno di liceo. Lana vive con la madre e lavora in una tavola calda. Una sera, dopo il turno di lavoro, esce con la sua migliore amica, Tori, e vanno ad una festa. Qui incontrano Lincoln, un compagno di classe di Lana, e Joey, un amico di Lincoln. Insieme ai due ragazzi, c'è anche Vic. Ad un certo punto della sera arriva anche un'amica di Lana e Tori, ovvero Nina. Tra Lana e Joey inizia ad esserci attrazione fisica, ma il tutto si disolverà quando Lana conoscerà la maledizione di Joey. Lana, nel corso della serata, si ritrova ben in due crimini commessi da Vic.
Per Lana ogni persona ha la propria maledizione, chi è troppo onesto, chi è bugiardo, chi ha troppa fiducia... La maledizione di Lana è l'onestà.

Una ragione per dirti di no non mi ha colpito molto come libro. Ho trovato la storia narrata in alcuni momenti troppo frettolosa, in altri l'ho trovata avvincente. All'inizio mi è sembrato un racconto inverosimile. Il personaggio di Lana non mi è piaciuto molto, perché si presenta come una ragazza cresciuta troppo in fretta, ma con ancora atteggiamenti da bambina.
Alcuni momenti all'interno della storia mi sono piaciuti.

Alla fin fine "Una ragione per dirti di no" non mi è dispiaciuto, ma secondo il mio parere, alcuni punti dovevano essere sviluppati meglio. Spero che il secondo libro sia migliore. Ed essendo il primo libro che leggo di quest'autrice, non posso fare un paragone con le altre sue opere.

Il libro si legge molto velocemente, avendo poco meno di 300 pagine. Ve lo consiglio, soprattutto in questo periodo, essendo una storia carina e leggera.

VOTO: 3 rose

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE: IL RILEGATORE di Bridget Collins

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con la recensione del libro "Il rilegatore" di Bridget Collins. TITOLO: Il rilegatore AUTORE: Bridget Collins CASA EDITRICE: Garzanti GENERE: narrativa SAGA: no ANNO: 2019 PAGINE: 420 PREZZO: 17,90 COMPRAQUI TRAMAImmagina di poter cancellare per sempre un ricordo, una colpa, un segreto. È esistito un tempo in cui era possibile. È questa l'arte di antichi rilegatori che nelle loro polverose botteghe, oltre a modellare la pelle e incollare fogli, aiutano le persone a dimenticare. Seduti con un libro in mano ascoltano le esperienze del passato che vengono raccontate loro. Parola dopo parola, le cuciono tra le pagine, le intrappolano tra i fili dei risguardi. Così il ricordo sparisce per sempre dalla memoria. Catturato sulla carta non c'è ne più traccia. Per anni l'anziana Seredith ha portato avanti questo affascinante mestiere, ma è arrivato il momento di trovare un apprendista. Qualcuno che rappresenti il futuro. La sua scelta cade su Emme…

DIY: SEGNALIBRI HARRY POTTER

Ciao :) Oggi vi voglio postare un post diverso dal solito, infatti ho intenzione di portare sul blog qualche DIY (sono creazioni fai da te). Qualche tempo fa, girando su Pinterest ho trovato questa foto dove si vedono tre segnalibri, che riguardano Harry, Ron ed Hermione. 
Questa è la foto:
OCCORRENTE: •fogli bianchi o cartoncino  •matita e gomma •colla •forbici •fermagli
•pennarelli (Voglio precisare che questo è un esperimento, e so di certo che non è venuto benissimo, ma ci tenevo a farvelo vedere, per darvi qualche consiglio.)

Invece qui vi mostro passaggio per passaggio: Prima di tutto bisogna disegnare le immagini o su un foglio bianco o su un cartoncino. Ovviamente colorare le immagini. Ritagliare le immagini (io ho passato i contorni con un tratto pen, ma si può benissimo farlo anche con un pennarello con la punta fine)

WWW...WEDNESDAY #27

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova puntata del WWW....WEDNESDAY.
COS'HO APPENA FINITO DI LEGGERE? Ho finito di leggere "Il trono di ghiaccio" di S.J. Maas. COSA STO LEGGENDO? Attualmente sto leggendo "Sei di corvi" di L. Bardugo e "Il rilegatore" di B. Collins. COSA LEGGERO' IN SEGUITO? Ancora non di preciso cosa leggerò in seguito.