Passa ai contenuti principali

REVIEW PARTY: UNA RAGIONE PER DIRTI DI NO di Rebecca Donovan

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con un nuovo post dedicato a una recensione, il libro in questione è "Una ragione per dirti di no" di Rebecca Donovan, in uscita oggi (19 luglio) per la casa editrice Newton Compton Editori.
TITOLO: Una ragione per dirti no 
AUTORE: Rebecca Donovan 
CASA EDITRICENewton Compton Editori
ANNO: 2018
PREZZO: 9,90
PAGINE: 288
COMPRA QUI
TRAMA: Lana Peri ha quindici anni e non ha paura di dire quello che pensa, persino quando, così facendo, rischia di mettersi nei guai (cosa che in effetti succede spesso). La sua incapacità di filtrare i pensieri non le ha fatto guadagnare molte simpatie. Lana ha sempre saputo che la verità sarebbe stata la sua rovina. Ma non aveva idea che sarebbe successo così presto. Accade tutto in una notte che sarà indimenticabile. Ma non in senso buono. Perché Lana assiste a ben due crimini violenti commessi dalla stessa persona. E se vuole proteggere i suoi amici, non può dire una sola parola. Il silenzio la rende complice del colpevole. Non che abbia scelta. Lui è potente. Intoccabile. Ed è amico di Joey Harrison, il ragazzo per cui Lana ha una cotta sin dal primo momento in cui si sono conosciuti. Le bugie la distruggeranno. Il silenzio li terrà al sicuro. La verità non avrà pietà per nessuno di loro.
Questo è il primo libro che leggo di Rebecca Donovan e devo essere sincera, non mi ha molto entusiasmato. 

Una ragione per dirti di no si svolge nell'arco di 24 ore. La protagonista è Lana, una giovane ragazza di 15 anni, che frequenta il secondo anno di liceo. Lana vive con la madre e lavora in una tavola calda. Una sera, dopo il turno di lavoro, esce con la sua migliore amica, Tori, e vanno ad una festa. Qui incontrano Lincoln, un compagno di classe di Lana, e Joey, un amico di Lincoln. Insieme ai due ragazzi, c'è anche Vic. Ad un certo punto della sera arriva anche un'amica di Lana e Tori, ovvero Nina. Tra Lana e Joey inizia ad esserci attrazione fisica, ma il tutto si disolverà quando Lana conoscerà la maledizione di Joey. Lana, nel corso della serata, si ritrova ben in due crimini commessi da Vic.
Per Lana ogni persona ha la propria maledizione, chi è troppo onesto, chi è bugiardo, chi ha troppa fiducia... La maledizione di Lana è l'onestà.

Una ragione per dirti di no non mi ha colpito molto come libro. Ho trovato la storia narrata in alcuni momenti troppo frettolosa, in altri l'ho trovata avvincente. All'inizio mi è sembrato un racconto inverosimile. Il personaggio di Lana non mi è piaciuto molto, perché si presenta come una ragazza cresciuta troppo in fretta, ma con ancora atteggiamenti da bambina.
Alcuni momenti all'interno della storia mi sono piaciuti.

Alla fin fine "Una ragione per dirti di no" non mi è dispiaciuto, ma secondo il mio parere, alcuni punti dovevano essere sviluppati meglio. Spero che il secondo libro sia migliore. Ed essendo il primo libro che leggo di quest'autrice, non posso fare un paragone con le altre sue opere.

Il libro si legge molto velocemente, avendo poco meno di 300 pagine. Ve lo consiglio, soprattutto in questo periodo, essendo una storia carina e leggera.

VOTO: 3 rose

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE: NON LEGGERAI di Antonella Cilento

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto la recensione del libro "Non leggerai" di Antonella Cilento, ringrazio la casa editrice Giunti per avermi inviato una copia del libro. All'interno della recensione sono presenti SPOILER. TITOLO: Non leggerai AUTORE: Antonella Cilento CASAEDITRICE: Giunti Editore GENERE: young adult SAGA O STANDALONE: standalone ANNO: 2019 PREZZO: 14,00 PAGINE: 208 COMPRAQUI TRAMAIn tutti i Mondi Occidentali la lettura non interessa più: scomparsi editori e giornali, un Decalogo governativo vieta la letteratura. Le lezioni in aula si tengono in video, gli studenti nelle Scuole Riassunto consegnano compiti filmati con il cellulare. È a Napoli, in una di queste scuole, che Help Sommella, sedicenne tatuata e ribelle, stringe amicizia con una nuova e timida compagna, Farenàit Lopez. Un giorno, Farenàit - che ha una passione per i volti dei morti, doppiamente scandalosa poiché il Decalogo vieta anche di vedere i propri parenti deceduti - ruba una cassa da morto insiem…

RECENSIONE: LA POSTA DEL CUORE DI MRS BIRD di AJ Pearce

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "La posta del cuore di Mrs Bird" di AJ Pearce, che mi è stato gentilmente inviato dalla casa editrice Sperling & Kupfer. TITOLO: La posta del cuore di Mrs Bird AUTORE: AJ Pearce CASA EDITRICE: Sperling & Kupfer GENERE: romantico SAGA O AUTOCONCLUSIVO: autoconclusivo  ANNO: 2019 PAGINE: 310 PREZZO: 17,90 COMPRAQUI TRAMALondra, 1940. Il sogno di Emmeline è diventare una giornalista. O meglio, una reporter. In quei difficili tempi di guerra, a soli ventitré anni, si guadagna da vivere come segretaria presso uno studio legale e contribuisce allo sforzo bellico facendo il turno di notte come centralinista presso la stazione dei vigili del fuoco. Ma già si vede indossare i pantaloni e guidare un'auto tutta sua, sigaretta tra le labbra, a caccia di notizie. Così, quando sul London Evening Cronicle trova l'annuncio per un posto da praticante, si candida senza esitazione. Ben presto, però, si rend…

RECENSIONE: INVISIBILE di Ursula Poznanski e Arno Strobel

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "Invisibile" di Ursula Poznanski e Arno Strobel, che mi è stato gentilmente inviato dalla casa editrice Giunti Editore. TITOLO: Invisibile AUTORE: Ursula Poznanski e Arno Strobel CASA EDITRICE: Giunti Editore GENERE: thriller SAGA O AUTOCONCLUSIVO: autoconclusivo ANNO: 2019 PAGINE: 351 PREZZO: 19,00 COMPRAQUI TRAMAUn paziente trafitto a morte dal bisturi del chirurgo durante un'operazione a cuore aperto. Un agente immobiliare ucciso con ventiquattro coltellate sulla soglia di casa. Un ragazzo massacrato con una mazza da baseball per strada, davanti a decine di testimoni. Un assurdo bagno di sangue travolge la città di Amburgo, ma la cosa più singolare è la facilità con cui i commissari Daniel Buchholz e Nina Salomon riescono a catturare i colpevoli. Eppure il movente rimane incomprensibile: nessuno di loro sembrava conoscere davvero la vittima. L' unico elemento in comune è una rabbia feroce cres…