Passa ai contenuti principali

I MIEI LIBRI PREFERITI NELLA PRIMA PARTE DEL 2018

Buongiorno a tutti. Il post di oggi riguarda che i libri che più mi sono piaciuti in questi primi sei mesi del 2018. Da gennaio a giugno ho letto un totale di 27 libri. In questa classifica non ho incluso la saga di Harry Potter, in quanto è stata una rilettura. 

La verità sul caso Harry Quebert di Joel Dicker (recensione). 
Perché mi è piaciuto? Mi è piaciuto perché ho trovato la storia molto interessante e ricca di eventi. Il libro conta più di 700 pagine, ma si legge in modo molto veloce grazie allo stile di scrittura di Dicker. La storia non è risulta né pesante né noiosa. Nel libro è difficile capire chi sia realmente l'assassino. 
Caraval di Stephanie Garber (recensione).
Perché mi è piaciuto? Mi è piaciuto perché non è il solito fantasy, ma c'è magia, circo, famiglia, amore, mistero, gioco e tanto altro. 
Rebel: il deserto in fiamme di Alwyn Hamilton (recensione).
Perché mi è piaciuto? Mi è piaciuto perché è ambientato nel deserto e sinceramente non mi è ancora capitato di leggere un fantasy con questa ambientazione. Ho trovato la protagonista, Amani, molto determinata, forte e coraggiosa.
Ready player one di Ernest Cline (recensione).
Perché mi è piaciuto? Mi è piaciuto perché un libro completamente nuovo nel campo del distopico. Mi è piaciuto molto la "realtà" che ha creato l'autore. Ho trovato la storia molto ricca di azione e di gioco di squadra.
Ti ho trovato fra le stelle di Francesca Zappia (recensione).
Perché mi è piaciuto? Storia molto emozionante. Mi sono rivista nella protagonista, Eliza. Un libro così mi sarebbe sicuramente servito nel pieno della mia adolescenza, poiché tratta temi molto delicati.
Iron flowers di Tracy Banghart (recensione).
Perché mi è piaciuto? All'inizio non ero molto coinvolta. Ma proseguendo sono entrata nel vivo della storia. Ho trovato che si tratta di un distopico ben riuscito.


Commenti

Post popolari in questo blog

REVIEW PARTY: LA PICCOLA BOTTEGA DI PARIGI di Cinzia Giorgio

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "La piccola bottega di Parigi" di Cinzia Giorgio, edito da Newton Compton Editori, in uscita, oggi, 30 agosto.
All'interno della recensione sono presenti alcuni SPOILER. TITOLO: La piccola bottega di Parigi AUTORE: Cinzia Giorgio CASA EDITRICE: Newton Compton Editori ANNO: 2018 PREZZO: 10,00 PAGINE: 320 COMPRAQUI TRAMACorinne Mistral ha trentadue anni ed è un avvocato che non perde mai una causa. Vive a Roma e lavora presso il prestigioso studio legale della famiglia del suo fidanzato. Si sta dedicando anima e corpo a una causa molto importante quando la raggiunge la notizia della morte di sua nonna e dell'eredità che le ha lasciato: un atelier di haute-couture in Rue Cambon a Parigi. Corinne parte immediatamente, decisa a sistemare il più presto possibile la faccenda per poter tornare al suo lavoro. Ma pian piano resta affascinata dalla straordinaria storia di sua nonna, una donna che lei ha av…

PREFERITI DEL MESE (AGOSTO)

Buongiorno a tutti e ben tornati sul blog. Oggi vi porto i preferiti del mese di agosto

LIBRI DEL MESE

Questo mese ho letto "La psichiatra" di Wulf Dorn (recensione), "La piccola bottega di Parigi" di Cinzia Giorgio (recensione), "La moglie del califfo" di Renée Ahdieh (recensione), "Il giardino delle farfalle" di Dot Hutchison, "Cime tempestose" di Emily Bronte e "King" di Meghan March.
FILM DEL MESE

Questo mese ho visto Daddy's home 2, che mi è piaciuto abbastanza, Noi siamo tutto, l'ho trovato molto carino e Tuo, Simon, anche questo l'ho trovato molto carino e leggero.
SERIE TV DEL MESE
Questo mese ho finito di vedere Buffy e ho ripreso a guardare Once upon a time, dove mi ero fermata alla seconda stagione, e per adesso sono alla quinta stagione.




TBR ANNUALE

RECENSIONE: QUEEN di Meghan March

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, il libro in questione è "Queen" di Meghan March, edito da Sem Edizioni. TITOLO: Queen AUTORE: Meghan March CASA EDITRICE: Sem edizioni PAGINE: 218 PREZZO: 14,00 ANNO: 2018 COMPRAQUI TRAMAIo sono la sua distrazione, il mio corpo è il suo giocattolo. Ho dovuto cedere, non avevo scelta. Lo odio, mi dico, ma ogni volta che entra da quella porta sento un brivido. Come posso desiderarlo e detestarlo allo stesso tempo? Mi sta facendo impazzire. Non dovevo finire in questo gorgo, dovevo immaginare che Lachlan Mount è un maschio senza regole. Ma non ho nessuna intenzione di arrendermi, non voglio che veda le mie debolezze. Pagherò il mio debito e manterrò intatto il mio cuore. Prima di tutto ringrazio la casa editrice per avermi inviato una copia del libro e come seconda cosa vi consiglio di leggere la recensione solo se avete già letto il primo volume della trilogia, ossia "King" (recensione). Questo secondo volume inizia…