Passa ai contenuti principali

RECENSIONE: NIENTE E' COME TE di Sara Rattaro

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, il libro di cui vi parlerò è NIENTE E' COME TE di Sara Rattaro.
TITOLO: Niente è come te
AUTORE: Sara Rattaro
CASA EDITRICE: Garzanti
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2014
PAGINE: 220
PREZZO: 9,90
LINK AMAZONhttp://amzn.to/2uPIoPd
TRAMADue scatole colme di libri, pupazzi e tante fotografie. Tutto il mondo di Margherita è racchiuso in quelle poche cose. In spalla il suo adorato violino e tra le mani un biglietto aereo per una terra lontana: l'Italia. La terra dove è nata e che non rivede da quando è piccola. Ma ora è lì che deve tornare. Perché a quasi quindici anni Margherita ha scoperto che a volte è la vita a decidere per noi. Perché c'è qualcuno che non aspetta altro che poterle stare accanto: Francesco, suo padre. Il suono assordante dell'assenza di Margherita ha riempito i suoi giorni per dieci anni. Da quando sua moglie è scappata in Danimarca con la loro figlia senza permettergli di vederla mai più. Francesco credeva fosse solo un viaggio. Non avrebbe mai pensato di vivere l'incubo peggiore della sua vita. Eppure, ora che Margherita è di nuovo con lui, è difficile ricucire quello che tanto tempo prima si è spezzato. Francesco ha davanti a sé un'adolescente che si sente sbagliata. Perché a scuola è isolata dai suoi compagni e a casa passa le giornate chiusa nella sua stanza. Ma Francesco giorno dopo giorno cerca la strada per il suo cuore. Una strada fatta di piccoli ricordi comuni che riaffiorano. Perché le cose più preziose, come l'abbraccio di un padre, si possiedono senza doverle cercare. E quando Margherita ha bisogno di lui come non mai, Francesco le sussurra all'orecchio poche semplici parole per farle capire quanto sia speciale: "Niente, ma proprio niente, è come te, Margherita".
Oggi vi parlo della mia ultima lettura, Niente è come te di Sara Rattaro. Questo è il primo libro che leggo di quest'autrice e sinceramente questo libro non l'avevo mai sentito. 
Leggere questo libro è stato davvero fantastico. Sarà difficile scriverne la recensione, perché è un libro che ti tocca il cuore, che fa piangere e che, purtroppo, la storia riguarda la realtà.
Molte volte è successo che una persona sparisse con il figlio nel suo paese d'origine, senza avvertire il coniuge. Purtroppo questa è la realtà.

"Quando ami davvero qualcuno, sei in grado di scalare una montagna, superare un oceano, digiunare per giorni o gettarti nel fuoco, pur di averlo vicino."

I protagonisti di questa storia sono MARGHERITA e FRANCESCO, rispettivamente figlia e padre. Purtroppo Margherita non si ricorda del padre, perché la madre, quando la figlia aveva 4 anni, l'ha portata nel suo paese d'origine e Francesco non l'ha più vista, fino a quando le loro strade si sono ricongiunte.

Questo è un libro che consiglio di leggere a chiunque. L'autrice, attraverso la lettura, ti fa porre delle domande che non avranno mai risposta. Mi è piaciuto molto lo stile di scrittura di Sara Rattaro, sicuramente leggerò anche altri suoi libri.

"Non esistono né vincitori né vinti. Esistono solo quelli che ci arrivano prima e che magari lo fanno meglio. È la vita, non è una gara."

Niente è come te è entrato nella mia classifica di miglior libri letti fino adesso. È stata una lettura davvero emozionante, ma anche piena di rabbia per quello che hanno dovuto passare i due protagonisti, soprattutto Francesco che si è perso 10 anni di vita della figlia. Però in un modo o in altro sono riusciti a ricongiungersi diventando una famiglia
Oltre a Francesco e Margherita, sono presenti altri personaggi importanti: Andrea, il migliore amico e socio di Francesco, Enrica, la compagna di Francesco e che ha accettato Margherita quasi come una figlia e Ingrid, la tata di Margherita, è la persona con cui è cresciuta.

Per entrare in contatto con la figlia, Francesco le fa conoscere i luoghi dove si sono conosciuti lui e la sua ex moglie, dove si sono innamorati e il ristorante in cui si sono sposati. Qui Margherita scopre una nuova storia che sua mamma non le aveva mai raccontato. I due protagonisti mi sono piaciuti molto, entrambi sono stati caratterizzati molto bene. 


VOTO:

Commenti

  1. ciao sono una nuova follower! Complimenti per il blog, è stupendo! Se ti va ti aspetto da me come lettrice fissa, a presto!

    http://ioamoilibrieleserietv.blogspot.com/2017/07/www-wednesday.html

    RispondiElimina
  2. Ciao, Vale! Io invece ho letto solo Un uso qualunque di te, qualche anno fa. Ma prossimamente vorrei leggere qualcos'altro di questa autrice ☺ ho sentito dire i suoi romanzi sono quasi tutti molto belli 😉

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RECENSIONE: NON LEGGERAI di Antonella Cilento

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto la recensione del libro "Non leggerai" di Antonella Cilento, ringrazio la casa editrice Giunti per avermi inviato una copia del libro. All'interno della recensione sono presenti SPOILER. TITOLO: Non leggerai AUTORE: Antonella Cilento CASAEDITRICE: Giunti Editore GENERE: young adult SAGA O STANDALONE: standalone ANNO: 2019 PREZZO: 14,00 PAGINE: 208 COMPRAQUI TRAMAIn tutti i Mondi Occidentali la lettura non interessa più: scomparsi editori e giornali, un Decalogo governativo vieta la letteratura. Le lezioni in aula si tengono in video, gli studenti nelle Scuole Riassunto consegnano compiti filmati con il cellulare. È a Napoli, in una di queste scuole, che Help Sommella, sedicenne tatuata e ribelle, stringe amicizia con una nuova e timida compagna, Farenàit Lopez. Un giorno, Farenàit - che ha una passione per i volti dei morti, doppiamente scandalosa poiché il Decalogo vieta anche di vedere i propri parenti deceduti - ruba una cassa da morto insiem…

DIY: SEGNALIBRI HARRY POTTER

Ciao :) Oggi vi voglio postare un post diverso dal solito, infatti ho intenzione di portare sul blog qualche DIY (sono creazioni fai da te). Qualche tempo fa, girando su Pinterest ho trovato questa foto dove si vedono tre segnalibri, che riguardano Harry, Ron ed Hermione. 
Questa è la foto:
OCCORRENTE: •fogli bianchi o cartoncino  •matita e gomma •colla •forbici •fermagli
•pennarelli (Voglio precisare che questo è un esperimento, e so di certo che non è venuto benissimo, ma ci tenevo a farvelo vedere, per darvi qualche consiglio.)

Invece qui vi mostro passaggio per passaggio: Prima di tutto bisogna disegnare le immagini o su un foglio bianco o su un cartoncino. Ovviamente colorare le immagini. Ritagliare le immagini (io ho passato i contorni con un tratto pen, ma si può benissimo farlo anche con un pennarello con la punta fine)

RECENSIONE: FOLLIA di Patrick McGrath

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione. Si tratta del libro "Follia" di Patrick McGrath. TITOLO: Follia AUTORE: Patrick McGrath CASA EDITRICE: Adelphi GENERE: narrativa  SAGA: no ANNO: 2012 PAGINE: 296 PREZZO: 12,00 COMPRAQUI TRAMAUna grande storia di amore e morte e della perversione dell'occhio clinico che la osserva. Dall'interno di un tetro manicomio criminale vittoriano uno psichiatra comincia a esporre il caso clinico più perturbante della sua carriera: la passione tra Stella Raphael, moglie di un altro psichiatra, e Edgar Stark, artista detenuto per uxoricidio. Alla fine del libro ci si troverà a decidere se la "follia" che percorre il libro è solo nell'amour fou vissuto dai protagonisti o anche nell'occhio clinico che ce lo racconta. A inizio anno ho comprato questo libro, approfittando degli sconti Adelphi e solo adesso l'ho letto. Devo ammettere che mi è piaciuto abbastanza, soprattutto la parte psicologica.
La protagonista…