lunedì 17 luglio 2017

RECENSIONE: LA COLLEZIONISTA DI LIBRI PROIBITI di Cinzia Giorgio

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione. L'ultimo libro che ho letto è stato LA COLLEZIONISTA DI LIBRI PROIBITI di Cinzia Giorgio.
 Nella recensione sono presenti SPOILER
TITOLO: La collezionista di libri proibiti
AUTORE: Cinzia Giorgio
CASA EDITRICE: Newton Compton Editori
ANNO DI PUBBLICAZIONE: 2016
PAGINE: 281
PREZZO: 9,90
LINK AMAZONhttp://amzn.to/2vbOPbw
TRAMA:
Venezia, estate 1975. Olimpia ha solo quindici anni quando conosce Anselmo Calvani, proprietario di una storica bottega d'antiquariato. È un incontro decisivo, Anselmo intuisce subito l'intelligenza e la sensibilità della ragazza e la incoraggia a seguire la sua inclinazione. Giovanissima ma già appassionata lettrice, Olimpia comincia a frequentare il suo negozio, a lavorare lì e, con il suo aiuto, inizia a collezionare preziosi libri messi all'indice dalla Chiesa. Mentre cresce la sua passione per quei volumi antichi anche quella per Davide, il nipote di Anselmo, segreta e non dichiarata, bruci l'animo della ragazza. E una notte, sospinti dalla lettura dei versi erotici di una cortigiana veneziana, i due cedono ai loro sentimenti... Parigi, estate 1999. Olimpia vive ormai nella capitale francese. Ha aperto una casa d'aste, specializzata in libri e manoscritti antichi, tra le più quotate ed eleganti della città. Ogni anno riceve da Davide uno strano regalo: un pacchetto che contiene lettere un tempo censurate, insieme a un libro considerato in passato "proibito", di cui Olimpia riconosce il grande valore. Sono l'eredità di Anselmo... Ma come poteva un modesto antiquario veneziano esserne in possesso? E che legame c'è tra quelle lettere e la bottega da cui provengono?
La collezionista di libri proibiti è stata una lettura davvero fantastica e molto interessante. Il tema principale sono i libri, infatti la protagonista OLIMPIA è una giovane ragazza che ama leggere. La storia viene narrata a Venezia e incomincia dall'estate del 1975. Olimpia si imbatte per puro caso nella Bottega Calvani, dove conosce ANSELMO, il proprietario della bottega, quest'ultimo intuisce subito l'intelligenza di Olimpia e le offre di lavorare e di aiutarlo nella sua bottega. Qui Olimpia conoscerà il nipote di Anselmo, DAVIDE. Olimpia si innamorerà di lui e sarà anche ricambiata.

Attraverso la lettura incontriamo anche altri personaggi che sono importanti per Olimpia. 
Olimpia e Davide, dopo diversi anni, si metteranno insieme, purtroppo la loro storia non durerà a lungo, perché l'ex fidanzata di Davide aspetta una figlia da lui.

Scossa da questa notizia Olimpia si trasferisce a Londra dove si laureerà. In quegli anni Olimpia riceve la notizia della morte di Anselmo. Ogni anno Olimpia riceve da Davide una lettere di Veronica Franco e un libro proibito per arricchire la sua collezione. La protagonista nel corso della storia si chiede spesso come ha fatto Anselmo ad avere le lettere della Franco e anche i libri proibiti, solo alla fine scoprirà la verità.

Nel corso della storia Olimpia e Davide si perderanno di vista fino a quando si ritrovano a Londra e da qui riinizia la loro storia d'amore. Purtroppo andrà a finire molto male. Negli anni di lontananza Olimpia ha aperto una propria casa d'aste, quest'ultima diventerà una delle più famose di Parigi. Alla fine del libro sapremo che finalmente Olimpia incontra la figlia di Davide. 

Nel complesso il libro mi è piaciuto molto. La protagonista l'ho trovata davvero perfetta e ogni lettore si può riconoscere in lei. La storia d'amore l'ho trovata un po' sottovalutata. In questo libro si è dato molto più spazio alle donne. 

"Perché leggere è amare. E amare è vivere mille vite in una."

VOTO:
           

Nessun commento:

Posta un commento