Passa ai contenuti principali

INTERVISTA A...ANGELA FERRIERO

Buongiorno a tutti. Oggi sono tornata con la rubrica dedicata alle INTERVISTE. 
Oggi l'intervista sarà dedicata ad Angela Ferriero, autrice del libro DARK MOON.
 

PARLACI UN PO' DI TE.
Questa è la domanda più difficile da farmi. Sono una persona abbastanza timida e riservata, tendenzialmente pacifica, goffa e impacciata. Vivo con gli occhi incollati sui libri e le cuffiette nelle orecchie.

COME HAI SCOPERTO LA PASSIONE PER LA LETTURA?
Sono nata e già mia madre con il suo enorme librone per bambini mi leggeva favole. È stato poi normale per me fondarmi nella lettura, appena ne sono stata capace.

UN LIBRO CHE E' STATO UTILE NEL TUO PERCORSO DI SCRITTRICE. 
Fammici pensare un attimo.. Essenzialmente sono frutto di un po' di tutto quello che ho letto, però forse la prima storia che mi ha spinto a scrivere è stata Fairy Oak.

C'E' UN LIBRO CHE CONSIGLIERESTI DI LEGGERE?
Ne avrei a bizzeffe, se proprio devo sceglierne uno, andrei su Alessandro D'Avenia, lo amo immensamente, "Cose che nessuno sa". È molto intenso e profondo, tocca le corde dell'anima con tanta umiltà e un pizzico di poesia.

RACCONTACI COME E' NATA L'IDEA DEL TUO ULTIMO LIBRO.
Dark Moon è nata in un periodo buio della mia vita, in una notte fredda di dicembre, con la musica dei Bastille ad accompagnarmi. Lì ho "incontrato" la mia Shana per la prima volta (protagonista del racconto) e come un fiume in piena è venuta giù la trama. Un filtro, un imbuto in cui ho liberato le mie emozioni.

PARLACI DEL TUO ULTIMO LIBRO.
Ho tante storie in cantiere ma per ora a vedere “la luce” è stata solo Dark Moon. Questo racconto vede una ragazza e il suo “viaggio” forzato alla scoperta di se stessa. Shana è considerata “oggetto” dove scaricare angosce e preoccupazioni, una pedina in un gioco che va oltre lei. Ha tante debolezze e paure, ma sa di essere ben più di quello che il mondo le vuole etichettare.

PERCHE' DOVREMMO LEGGERE IL TUO LIBRO?
Per il semplice gusto di leggerla. Provando ad indossare abiti diversi da quello quotidiano, immergerci in pensieri non nostri, avere paura, magari un pizzico di ansia (se son riuscita nel mio intento). Ma allo stesso tempo entrare anche nella testa di chi la insegue, chi la guarda con disprezzo e delusione.

CON QUALE PERSONAGGIO TI IDENTIFICHI?
C’è un po’ di me in ognuno di loro, in un certo senso son tutti miei “figli”. Quello che mi assomiglia di più a livello caratteriale potrebbe essere Sebastian, disordinato e caotico, dolce e goffo ma con un cuore grande.

C'E' QUALCUNO CHE TI HA INCORAGGIATO FIN DALL'INIZIO COL TUO SOGNO?
Stranamente persone estranee (conosciute poi su Wattpad) che ora sono le mie amiche più fidate. In particolare Yumi e Olympia due scrittrici eccezionali dal cuore puro.

E INVECE, C'E' STATO QUALCUNO CHE TI HA OSTACOLATO NELLA REALIZZAZIONE?
Ti direi la mia famiglia. Sono persone estremamente concrete, fan fatica a credere nei miei sogni e progetti.

HAI UN BLOG DOVE POSSIAMO SEGUIRTI?
Nessun blog, sono poco social. Però se vi va ho la mia pagina Instagram per fare quattro chiacchiere (angelaWiseheart12).

Ringrazio Angela per avermi dedicato il suo tempo, riprendendo alle mie domande. Seguitela su Instagram e leggete il suo libro.

Le informazioni del suo libro le trovate in questo post (QUI).

Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE: PAPER KINGDOM di Erin Watt

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto una nuova recensione. Il libro in questione è Paper Kingdomdi Erin Watt. TITOLO: Paper Kingdom AUTORE: Erin Watt CASA EDITRICE: Sperling&Kupfer PAGINE: 367 PREZZO: 17,90 ANNO: 2018 COMPRAQUI TRAMAL'atmosfera in famiglia è più tesa che mai, e Easton, devastato dal senso di colpa per quanto è accaduto, si sente messo in un angolo. Suo fratello Reed ed Ella, sorella adottiva nonché sua migliore amica, sono ogni giorno più complici e innamorati. Gideon è a chilometri di distanza da casa, e i gemelli sono inseparabili persino nella drammatica situazione attuale. La leggenda dei fratelli Royal, belli e invincibili, sembra ormai un lontano ricordo. La forza dei Royal, infatti, esiste soltanto quando restano uniti, divisi sono dannatamente vulnerabili. Come Easton in questo momento. Facile preda delle brutte vecchie abitudini, si trova ad affrontare da solo lo shock più grande della sua vita: rischia di perdere parte della sua famiglia, e persino Hartley. L…

IN MY WISHLIST #18

Buongiorno a tutti e bentornati sul mio blog. Oggi vi porto un nuovo post dedicato ai libri presenti nella mia wishlist.  I libri sono:
LA PRINCIPESSA SI SALVA DA SOLA di Amanda Lovelace COMPRA QUI Una giovane donna mette nero su bianco frammenti della sua anima: parole che ripercorrono le tappe di un percorso di crescita, accettazione e scoperta - di sé, del proprio valore e della propria forza. Un viaggio in versi attraverso l'esperienza dell'amore e del dolore, della perdita e della rinascita. Si ricorda bambina, quando credeva nelle favole e aspettava un principe che arrivasse a salvarla. Si rivede prigioniera in una torre inespugnabile, vittima di sguardi, giudizi e false promesse, intrappolata in un corpo che lei stessa non aveva ancora imparato ad amare, fragile custode di un cuore di cristallo. Fino a quando, costretta dal destino ad attraversare il fuoco, capisce di non esserne stata annientata, di poter rimettere insieme tutti i pezzi, uno dopo l'altro, parola dopo…

RECENSIONE: IL MIO SPLENDIDO MIGLIORE AMICO di A.G. Howard

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto sul blog una nuova recensione, il libro in questione è Il mio splendido migliore amico di A.G. Howard. Voi l'avete letto? Vi è piaciuto? TITOLO: Il mio splendido migliore amico AUTORE: A.G. Howard CASA EDITRICE: Newton Compton Editori PAGINE: 406 ANNO: 2016 PREZZO: 5,90 COMPRAQUI TRAMAAlyssa Gardner riesce a sentire i sussurri dei fiori e degli insetti. Peccato che per lo stesso dono sua madre sia finita in un ospedale psichiatrico. Questa maledizione affligge la famiglia di Alyssa fin dai tempi della sua antenata Alice Liddell, colei che ha ispirato a Lewis Carroll il suo "Alice nel Paese delle Meraviglie". Chissà, forse anche Alyssa è pazza, ma niente sembra ancora compromesso, almeno per ora, almeno fin quando riuscirà a ignorare quei sussurri. Quando la malattia mentale della madre peggiora improvvisamente, però, Alyssa scopre che quello che lei pensava fosse solo finzione è un'incredibile verità: il Paese delle Meraviglie esiste davve…