Passa ai contenuti principali

INTERVISTA A...SARA TARRONI

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con la rubrica dedicata alle INTERVISTE. 
Oggi l'intervista sarà dedicata a Sara Tarroni, autrice del libro FORGOT.

PARLACI UN PO' DI TE.
Mi chiamo Sara, ho 29 anni e.. beh io scrivo! In realtà purtroppo sono costretta a fare tante altre cose che non mi piacciono altrettanto ma chi lo sa, magari un giorno potrò veramente vivere di scrittura. 
Abito al mare, amo i tramonti e mi piace viaggiare. 
La scrittura è una costante della mia vita!

COME HAI SCOPERTO LA PASSIONE PER LA LETTURA?
Alle elementari odiavo leggere, guardavo la prima lettera di ogni parola e inventavo il resto. I miei genitori erano indecisi se ridere o piangere ogni volta; poi a 12 anni sono entrata da sola in una libreria per fuggire dalla calura estiva, ho girovagato fra le scansie, fra copertine e titoli.. ero scettica, li toccavo, li guardavo diffidente, fino a quando una copertina ha catturato la mia attenzione: il libro si chiamava L.O.V.E, e da allora è davvero stato amore.

UN LIBRO CHE E' STATO UTILE NEL TUO PERCORSO DI SCRITTRICE.
A questa domanda spesso la gente risponde: I GRANDI CLASSICI, come se fossero fari nella notte che ti illuminano la via. Non critico chi li prende ad esempio, ho letto anche io Cime Tempestose, Ragione e Sentimento, Dorian Gray ecc, ma io non ho pregiudizi, ogni libro arriva nella tua vita quando ne hai bisogno e ognuno ti ispira e ti aiuta a modo suo. 

C'E' UN LIBRO CHE CONSIGLIERESTI DI LEGGERE?
L'ombra del vento di Carlos Ruiz Zafon, se ami i libri non puoi non amare tutte le intriganti storie che girano attorno al Cimitero dei Libri Dimenticati. 
In realtà però, il mio libro preferito attualmente si chiama Storyline, è una storia di una ragazza emergente come me Serena Di Sciullo, cercatelo, leggetelo, amatelo perché è vita!

RACCONTACI COME E' NATA L'IDEA DEL TUO ULTIMO LIBRO.
L'idea di Forgot nasce da un sogno, mi sono svegliata di soprassalto nella notte e ho appuntato le immagini  che sono diventate poi le scene del primo capitolo.

PARLACI DEL TUO ULTIMO LIBRO.
Forgot - L'altra Parte di Te 
Potrei banalizzare dicendo che è una storia d'amore, ma Forgot è tante cose, parla di amicizia, lealtà, parla di come dovremmo imparare ad accettare anche le cose che non capiamo, o condividiamo. 
William e Noah sono due ragazzi gay molto innamorati l'uno dell'altro; vivono una vita normale, lavorano, escono con gli amici e come capita a tutti, con la frenesia della vita quotidiana perdono alle volte il valore delle piccole cose, come salutarsi con un bacio prima di separarsi per affrontare la giornata.
Bacio che si troveranno a rimpiangere in modi diversi, infatti Noah resta vittima di un incidente che gli provocherà una perdita di memoria. Non dimenticherà solo William, dimenticherà anche di poter amare uno come William, un uomo.
Ma questo non impedirà a quest'ultimo di lottare per riconquistarlo anche se lo farà in un modo un po' particolare, ovvero scrivendo a Noah un diario, dove giorno per giorno appunterà ricordi su di loro e sul loro amore perduto.
Sembra banale? Credetemi i guai non mancheranno con un migliore amico bisessuale, l'apparizione di una "ragazza dei fiori" come la chiamo io e la presenza di altri due amici pazzi e un negozio di musica. 

PERCHE' DOVREMMO LEGGERE IL TUO LIBRO?
Per mille motivi e per nessuno in particolare. Ma io spero che sceglierete i mille motivi!! eheheh 

CON QUALE PERSONAGGIO TI IDENTIFICHI?
C'è un po' di me in ogni personaggio, o meglio, c'è quello che sono e quello che vorrei essere, ma sicuramente William è il personaggio a cui sono più vicina. Alla fine di ogni capitolo, nelle lettere in cui lui scrive a Noah, parlandogli di loro e del loro amore, c'è più o meno nascosto un messaggio che mi appartiene, considerazioni personali che ci rendono molto affini.

C'E' QUALCUNO CHE TI HA INCORAGGIATO FIN DALL'INIZIO COL TUO SOGNO?
Quando dici: IO DA GRANDE VOGLIO FARE LA SCRITTRICE,  spesso la gente ride o ti guarda con sufficienza, però nel corso della mia vita sono stata molto fortunata, ho incontrato persone come me, che da una parola sanno creare un mondo di storie e personaggi intrecciati fra loro. Non sono la mia vera famiglia ma con il tempo il legame che si è creato fra noi, forse è ancora più forte! 

E INVECE, C'E' STATO QUALCUNO CHE TI HA OSTACOLATO NELLA REALIZZAZIONE?
Ostacolato è una parola grossa. Disencentivato, più che altro. "SARA LA DEVI SMETTERE DI SOGNARE, LA VITA E' UN'ALTRA COSA!" "VA BENE SCRIVERE, MA NON CREDERE CHE POTRAI VIVERE DI SCRITTURA", effettivamente non vivo di scrittura, non economicamente parlando, eppure è vita, tanta vita! Ma io credo in Forgot!

HAI UN BLOG DOVE POSSIAMO SEGUIRTI?
Potete trovarmi su Facebook alla pagina " Sara Tarroni. ", mi raccomando il punto! ahahah 
Su IG -- SaruzzaPower o Forgot.Frasi.Parole
E se volete leggere altre cose mie su Wattpad (sempre Saruzzapower) c'è il mio piccolo mondo di storie inedite!

Ringrazio Sara per essere stata così gentile nel rispondere alle mie domande. Seguitela su i suoi diversi social.

Le informazione del suo libro le trovate in questo post (QUI).



Commenti

Post popolari in questo blog

RECENSIONE: IL RILEGATORE di Bridget Collins

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con la recensione del libro "Il rilegatore" di Bridget Collins. TITOLO: Il rilegatore AUTORE: Bridget Collins CASA EDITRICE: Garzanti GENERE: narrativa SAGA: no ANNO: 2019 PAGINE: 420 PREZZO: 17,90 COMPRAQUI TRAMAImmagina di poter cancellare per sempre un ricordo, una colpa, un segreto. È esistito un tempo in cui era possibile. È questa l'arte di antichi rilegatori che nelle loro polverose botteghe, oltre a modellare la pelle e incollare fogli, aiutano le persone a dimenticare. Seduti con un libro in mano ascoltano le esperienze del passato che vengono raccontate loro. Parola dopo parola, le cuciono tra le pagine, le intrappolano tra i fili dei risguardi. Così il ricordo sparisce per sempre dalla memoria. Catturato sulla carta non c'è ne più traccia. Per anni l'anziana Seredith ha portato avanti questo affascinante mestiere, ma è arrivato il momento di trovare un apprendista. Qualcuno che rappresenti il futuro. La sua scelta cade su Emme…

DIY: SEGNALIBRI HARRY POTTER

Ciao :) Oggi vi voglio postare un post diverso dal solito, infatti ho intenzione di portare sul blog qualche DIY (sono creazioni fai da te). Qualche tempo fa, girando su Pinterest ho trovato questa foto dove si vedono tre segnalibri, che riguardano Harry, Ron ed Hermione. 
Questa è la foto:
OCCORRENTE: •fogli bianchi o cartoncino  •matita e gomma •colla •forbici •fermagli
•pennarelli (Voglio precisare che questo è un esperimento, e so di certo che non è venuto benissimo, ma ci tenevo a farvelo vedere, per darvi qualche consiglio.)

Invece qui vi mostro passaggio per passaggio: Prima di tutto bisogna disegnare le immagini o su un foglio bianco o su un cartoncino. Ovviamente colorare le immagini. Ritagliare le immagini (io ho passato i contorni con un tratto pen, ma si può benissimo farlo anche con un pennarello con la punta fine)

WWW...WEDNESDAY #27

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova puntata del WWW....WEDNESDAY.
COS'HO APPENA FINITO DI LEGGERE? Ho finito di leggere "Il trono di ghiaccio" di S.J. Maas. COSA STO LEGGENDO? Attualmente sto leggendo "Sei di corvi" di L. Bardugo e "Il rilegatore" di B. Collins. COSA LEGGERO' IN SEGUITO? Ancora non di preciso cosa leggerò in seguito.