Passa ai contenuti principali

BORGHETTO e DIGA DEL VAJONT

Buongiorno a tutti. Il post di oggi sarà diverso dal solito, infatti non parlerò di nessun libro. Con il post di oggi vi voglio far conoscere due posti che ho avuto l'occasione di vedere. Spero che l'idea vi possa piacere, se è così lasciatemi un commento sotto.

14 AGOSTO 2017
BORGHETTO
Borghetto è una frazione di Valeggio sul Mincio, si trova in provincia di Verona. 


Oltre al ponte visconteo a Borghetto sono presenti i caratteristici edifici con mulini ad acqua, alcune ruote dei quali sono state rimesse in funzione, e la chiesa parrocchiale dedicata a san Marco Evangelista; l'edificio è affiancato dalla torre campanaria di epoca scaligera che contiene una campana risalente all'anno 1381 (una delle più antiche del veronese).

Ci sono stata insieme al mio ragazzo e l'ho trovato un posto davvero caratteristico ma anche molto affascinante. Questo paese si vede molto velocemente. Ho mangiato anche un gelato buonissimo.
Se siete nei paraggi e ne avete l'occasione andate a visitare questo posto.
  

16 AGOSTO 2017
DIGA DEL VAJONT
La diga del Vajont è una diga oggi in disuso, progettata dal 1926 al 1958 dall’ingegner Carlo Semenza; fu costruita tra il 1957 e il 1960 nel territorio del comune di Erto e Casso (provincia di Pordenone), nella regione Friuli-Venezia Giuli, lungo il corso del torrente Vajont, nota particolarmente per il disastro che vi è avvenuto nel 1963.

Alla diga del Vajont sono andata insieme ai miei genitori e mia sorella minore. Per andarla a visitare abbiamo pagato, a testa, 5 euro, nei quali era compresa la guida per circa 50 minuti. Infatti la guida ha spiegato il disastro che è avvenuto nel 1963 e di quante persone sono morte.
È un'esperienza davvero fantastica. Se ne avete la possibilità andate a vederla, non ve ne pentirete.

     


Siamo giunti alla fine del post, spero che vi sia piaciuto, volevo condividere con voi quest'esperienza. 

Commenti

  1. Ciao, buona settimana. Posti splendidi

    RispondiElimina
  2. Ciao, sono stata alla diga del Vajont qualche anno fa e penso sia un'esperienza molto cruda e toccante, non so tu ma io ho continuato a ripensarci per giorni

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RECENSIONE: NON LEGGERAI di Antonella Cilento

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto la recensione del libro "Non leggerai" di Antonella Cilento, ringrazio la casa editrice Giunti per avermi inviato una copia del libro. All'interno della recensione sono presenti SPOILER. TITOLO: Non leggerai AUTORE: Antonella Cilento CASAEDITRICE: Giunti Editore GENERE: young adult SAGA O STANDALONE: standalone ANNO: 2019 PREZZO: 14,00 PAGINE: 208 COMPRAQUI TRAMAIn tutti i Mondi Occidentali la lettura non interessa più: scomparsi editori e giornali, un Decalogo governativo vieta la letteratura. Le lezioni in aula si tengono in video, gli studenti nelle Scuole Riassunto consegnano compiti filmati con il cellulare. È a Napoli, in una di queste scuole, che Help Sommella, sedicenne tatuata e ribelle, stringe amicizia con una nuova e timida compagna, Farenàit Lopez. Un giorno, Farenàit - che ha una passione per i volti dei morti, doppiamente scandalosa poiché il Decalogo vieta anche di vedere i propri parenti deceduti - ruba una cassa da morto insiem…

RECENSIONE: LA POSTA DEL CUORE DI MRS BIRD di AJ Pearce

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "La posta del cuore di Mrs Bird" di AJ Pearce, che mi è stato gentilmente inviato dalla casa editrice Sperling & Kupfer. TITOLO: La posta del cuore di Mrs Bird AUTORE: AJ Pearce CASA EDITRICE: Sperling & Kupfer GENERE: romantico SAGA O AUTOCONCLUSIVO: autoconclusivo  ANNO: 2019 PAGINE: 310 PREZZO: 17,90 COMPRAQUI TRAMALondra, 1940. Il sogno di Emmeline è diventare una giornalista. O meglio, una reporter. In quei difficili tempi di guerra, a soli ventitré anni, si guadagna da vivere come segretaria presso uno studio legale e contribuisce allo sforzo bellico facendo il turno di notte come centralinista presso la stazione dei vigili del fuoco. Ma già si vede indossare i pantaloni e guidare un'auto tutta sua, sigaretta tra le labbra, a caccia di notizie. Così, quando sul London Evening Cronicle trova l'annuncio per un posto da praticante, si candida senza esitazione. Ben presto, però, si rend…

RECENSIONE: INVISIBILE di Ursula Poznanski e Arno Strobel

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "Invisibile" di Ursula Poznanski e Arno Strobel, che mi è stato gentilmente inviato dalla casa editrice Giunti Editore. TITOLO: Invisibile AUTORE: Ursula Poznanski e Arno Strobel CASA EDITRICE: Giunti Editore GENERE: thriller SAGA O AUTOCONCLUSIVO: autoconclusivo ANNO: 2019 PAGINE: 351 PREZZO: 19,00 COMPRAQUI TRAMAUn paziente trafitto a morte dal bisturi del chirurgo durante un'operazione a cuore aperto. Un agente immobiliare ucciso con ventiquattro coltellate sulla soglia di casa. Un ragazzo massacrato con una mazza da baseball per strada, davanti a decine di testimoni. Un assurdo bagno di sangue travolge la città di Amburgo, ma la cosa più singolare è la facilità con cui i commissari Daniel Buchholz e Nina Salomon riescono a catturare i colpevoli. Eppure il movente rimane incomprensibile: nessuno di loro sembrava conoscere davvero la vittima. L' unico elemento in comune è una rabbia feroce cres…