Passa ai contenuti principali

INTERVISTA A...SAMILA YUMI MARCHETTI

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui un nuovo appuntamento della rubrica INTERVISTE. 
Oggi l'intervista sarà dedicata a Samila Yumi Marchetti, autrice del libro SOLO UN TRUCCO.

PARLACI UN PO' DI TE.
Hmmm, vediamo...che dire di me? Mi chiamo Samila Yumi, ho 21 anni e i libri sono la mia passione più grande. Amo anche le lingue straniere, le serie tv, la pizza e i film dell'orrore. Non sono brava a descrivermi, ma credo di essere una ragazza allegra, un po' fastidiosa e completamente fuori di testa.

COME HAI SCOPERTO LA PASSIONE PER LA LETTURA?
Beh... diciamo che sono nata con un libro in mano! Mia madre mi portava con sé in mercatini di libri usati e biblioteche, nel marsupio o nel passeggino, quindi è stato inevitabile che mi innamorassi della lettura!

UN LIBRO CHE E' STATO UTILE NEL TUO PERCORSO DI SCRITTRICE. 
Hmmm..diciamo che parallelamente alla mia passione per la lettura è nata anche quella per la scrittura, quindi non c'è stato un libro particolare... Però un libro molto importate per la mia formazione, diciamo, è stato "Il giovane Holden" di Salinger.

C'E' UN LIBRO CHE CONSIGLIERESTI DI LEGGERE?
"Lolita" di Nabokov. E naturalemente, "Il giovane Holden"!

RACCONTACI COME E' NATA L'IDEA DEL TUO ULTIMO LIBRO.
Uhm, dunque...beh, si può dire che sono sempre stata in fissa con l'illusionismo, quindi scrivere una storia che lo riguardasse mi ha sempre stuzzicato. Poi, anni fa, mi imbattei in una serie di teorie complottiste secondo cui i grandi illusionisti si servivano di forze superiori per realizzare i propri trucchi...e lì è nata l'idea per questa novella.

PARLACI DEL TUO ULTIMO LIBRO.
Il mio ultimo libro si chiama "Solo un trucco", è una novella ambientata ai giorni nostri che narra le vicende di Camilla, adolescente alle prese con gli ultimi anni di liceo e una migliore amica stalker, e David (meglio conosciuto come Salem) un illusionista di grane notorietà impegnato nel suo primo tour europeo. David però non ci è arrivato da solo così in alto: a guardargli le spalle, infatti, c'è un Jinn plurimillerario dai poteri inimmaginabili. Tutto ciò che chiede in cambio dei suoi servigi è qualche anima man di cui nutrirsi. A causa di qualche sfortuna coincidenza, il bersaglio del Jinn sarà proprio Camilla.

PERCHE' DOVREMMO LEGGERE IL TUO LIBRO?
Hmmm.. questa è un'ottima domande. "Solo un trucco" è un romanzo breve, che si legge in poche ore, ma in cui comunque ho cercato di trattare temi che mi stanno a cuore: il porre se stessi in secondo piano per gli altri, il conflitto interiore tra ciò che desideriamo e ciò che è giusto. Ma soprattutto ho cercato di mettere in evidenza questo perenne interrogativo: "fin dove sei disposto ad arrivare per quelli che ami?" Credo che potreste leggerlo perché ognuno di noi, almeno una volta nella vita, si è ritrovato in queste situazioni.

CON QUALE PERSONAGGIO TI IDENTIFICHI?
Uhm...c'è un po' di me in ognuno dei personaggi, ma probabilmente quello in cui mi rivedo di più è David/Salem, per il suo attaccamento alla famiglia.

C'E' QUALCUNO CHE TI HA INCORAGGIATO FIN DALL'INIZIO COL TUO SOGNO?
Mia madre! è sempre stata la mia più grande "fan". E poi devo ammetterlo, ci ha sempre creduto più di me.

E INVECE, C'E' STATO QUALCUNO CHE TI HA OSTACOLATO NELLA REALIZZAZIONE?
Beh... mio padre non ci ha mia creduto davvero. Quando gli dicevo di voler fare la scrittrice, lui liquidava la questione come uno stupido sogno infantile, un hobby da coltivare nel tempo libero, non una possibile carriera. Ha iniziato a ricredersi quando gli ho mostrato la copia cartacea del mio romanzo d'esordio, "Silverlight". Oh, e nemmeno il mio professore di letteratura delle superiori ha mai tifato per me: odiava il mio stile e non ne ha mai fatto un segreto.

HAI UN BLOG DOVE POSSIAMO SEGUIRTI?
Presto ci sarà! Ci sto ancora lavorando, ma nel giro di una settimana dovrebbe essere pubblico e operativo. 

Ringrazio Yumi per essere stata così gentile nel rispondere alle mie domande e QUI trovate la recensione del suo libro. Seguitela su instagram (https://www.instagram.com/yumiscrive/).

Le informazioni del suo libro le trovate in questo post (QUI).


Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

RECENSIONE: NON LEGGERAI di Antonella Cilento

Buongiorno a tutti. Oggi vi porto la recensione del libro "Non leggerai" di Antonella Cilento, ringrazio la casa editrice Giunti per avermi inviato una copia del libro. All'interno della recensione sono presenti SPOILER. TITOLO: Non leggerai AUTORE: Antonella Cilento CASAEDITRICE: Giunti Editore GENERE: young adult SAGA O STANDALONE: standalone ANNO: 2019 PREZZO: 14,00 PAGINE: 208 COMPRAQUI TRAMAIn tutti i Mondi Occidentali la lettura non interessa più: scomparsi editori e giornali, un Decalogo governativo vieta la letteratura. Le lezioni in aula si tengono in video, gli studenti nelle Scuole Riassunto consegnano compiti filmati con il cellulare. È a Napoli, in una di queste scuole, che Help Sommella, sedicenne tatuata e ribelle, stringe amicizia con una nuova e timida compagna, Farenàit Lopez. Un giorno, Farenàit - che ha una passione per i volti dei morti, doppiamente scandalosa poiché il Decalogo vieta anche di vedere i propri parenti deceduti - ruba una cassa da morto insiem…

RECENSIONE: LA POSTA DEL CUORE DI MRS BIRD di AJ Pearce

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "La posta del cuore di Mrs Bird" di AJ Pearce, che mi è stato gentilmente inviato dalla casa editrice Sperling & Kupfer. TITOLO: La posta del cuore di Mrs Bird AUTORE: AJ Pearce CASA EDITRICE: Sperling & Kupfer GENERE: romantico SAGA O AUTOCONCLUSIVO: autoconclusivo  ANNO: 2019 PAGINE: 310 PREZZO: 17,90 COMPRAQUI TRAMALondra, 1940. Il sogno di Emmeline è diventare una giornalista. O meglio, una reporter. In quei difficili tempi di guerra, a soli ventitré anni, si guadagna da vivere come segretaria presso uno studio legale e contribuisce allo sforzo bellico facendo il turno di notte come centralinista presso la stazione dei vigili del fuoco. Ma già si vede indossare i pantaloni e guidare un'auto tutta sua, sigaretta tra le labbra, a caccia di notizie. Così, quando sul London Evening Cronicle trova l'annuncio per un posto da praticante, si candida senza esitazione. Ben presto, però, si rend…

RECENSIONE: INVISIBILE di Ursula Poznanski e Arno Strobel

Buongiorno a tutti. Oggi sono qui con una nuova recensione, si tratta del libro "Invisibile" di Ursula Poznanski e Arno Strobel, che mi è stato gentilmente inviato dalla casa editrice Giunti Editore. TITOLO: Invisibile AUTORE: Ursula Poznanski e Arno Strobel CASA EDITRICE: Giunti Editore GENERE: thriller SAGA O AUTOCONCLUSIVO: autoconclusivo ANNO: 2019 PAGINE: 351 PREZZO: 19,00 COMPRAQUI TRAMAUn paziente trafitto a morte dal bisturi del chirurgo durante un'operazione a cuore aperto. Un agente immobiliare ucciso con ventiquattro coltellate sulla soglia di casa. Un ragazzo massacrato con una mazza da baseball per strada, davanti a decine di testimoni. Un assurdo bagno di sangue travolge la città di Amburgo, ma la cosa più singolare è la facilità con cui i commissari Daniel Buchholz e Nina Salomon riescono a catturare i colpevoli. Eppure il movente rimane incomprensibile: nessuno di loro sembrava conoscere davvero la vittima. L' unico elemento in comune è una rabbia feroce cres…